Bonus migranti per Casale Monferrato: perché non aiutare le famiglie casalesi in difficoltà?

La prefettura di Alessandria ha già destinato 81.000 € al comune di Casale Monferrato quale bonus per l’accoglienza dei migranti ospitati sul nostro territorio. Questi soldi sono da intendere come premio di riconoscimento verso i comuni solidali e sarà il comune stesso a decidere come destinare tale cifra.

Noi di Monferrato Non Conforme chiediamo che questa somma venga utilizzata per aiutare tutte quelle famiglie casalesi che si trovano in gravi difficoltà economiche. La crisi di questi ultimi anni ha impoverito notevolmente il nostro tessuto sociale ed in particolar modo le persone che hanno perso la propria occupazione o sono in precarie condizioni abitative.Poiché l’intera comunità si assume già il carico di aiutare persone che arrivano da altri paesi, riteniamo importante favorire quella fascia di popolazione italiana che si trova in analoghe situazioni di criticità. Ci auguriamo che la giunta comunale sia sensibile alla sofferenza di questi nostri concittadini e che l’opposizione mantenga fermezza (non solo a parole) su questo punto che noi consideriamo di estrema importanza per la tutela dei casalesi.

Monferrato Non Conforme

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


quattro × 5 =