Confcommercio, tre giorni di appuntamenti culturali nell’ambito del progetto “Siracusa e Alessandria, l’Italia a fumetti”

print

Una “tre giorni” all’insegna della cultura e della letteratura disegnata come terza tappa del progetto di marketing territoriale “Siracusa e Alessandria, l’Italia a fumetti”: si svolgeranno ad Alessandria il 12 e 13 ottobre e al Salone Internazionale del libro di Torino il 14 ottobre una serie di appuntamenti letterari, uniti dal file rouge del fumetto e del legame tra le città di Alessandria e Siracusa con la letteratura disegnata, già valorizzato durante le prime due tappe a Siracusa, in occasione del premio letterario Elio Vittorini e ad Alessandria, in occasione di Alecomics.

La nuova iniziativa “La Poetica dei balloons che unisce Eco a Vittorini, Alessandria a Siracusa, il Piemonte alla Sicilia” si inserisce nel più ampio progetto di marketing territoriale nato nel solco del gemellaggio “Contaminazioni Virtuose” tra Confcommercio Alessandria e Confcommercio Siracusa e realizzato dalle due Confcommercio con il patrocinio e contributo della Camera di Commercio di Alessandria – Asti e con il Patrocinio della Regione Piemonte, del Comune di Alessandria, della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, di Alexala e con la partnership di Alecomics.

 

 

12 OTTOBRE – CONVEGNO – “LA POETICA DEI FUMETTI: DA VITTORINI AD ECO FINO AI GIORNI NOSTRI”

Proseguendo nel percorso di approfondimento sul legame che le città di Alessandria e Siracusa hanno con il fumetto, già avviato in occasione delle conferenze che si sono svolte a Siracusa durante il premio Vittorini e ad Alessandria durante Alecomics, verrà proposto, martedì 12 ottobre alle 18.30 a Palazzo Monferrato,  il convegno a tema “La poetica dei Fumetti: da Vittorini ed Eco fino ai giorni nostri” in cui si alterneranno in qualità di relatori il presidente dell’Associazione Culturale Vittorini Quasimodo Enzo Papa, il giornalista Ferruccio Giromini e il presidente della Società Alessandrina di Italianistica Prof. Gianluigi Ferraris con la moderazione di Roberto Livraghi, responsabile eventi di Palazzo Monferrato e con l’introduzione di Vittorio Ferrari, presidente Confcommercio Alessandria ed Elio Piscitello, presidente Confcommercio Siracusa.

13 OTTOBRE – CONVEGNO – “STORIA, LETTERATURA E LINGUAGGI: IL FEMMINILE CANCELLATO? SGUARDI E NUOVE VISIONI”

Focalizzando lo sguardo su riflessioni e tematiche che riguardano il mondo femminile, verrà proposto, mercoledì 13 ottobre alle 18 a Palazzo Monferrato, il convegno “Storia, letteratura e linguaggi: il femminile cancellato? Il futuro: sguardi e nuove visioni” in cui dialogheranno Giulia Blasi, scrittrice, Francesco Borgoglio, redattore e critico di Fumetto, Alice Pedrazzi, giornalista e direttore Confcommercio Alessandria, Pucci Piccione, presidente della Deputazione della Cappella di Santa Lucia di Siracusa con la moderazione di Mimma Caligaris, giornalista e presidente CPO FNSI e l’introduzione di Rossella Ferrando, presidente Terziario Donna Alessandria e Nadia Biancato, presidente della Consulta Pari Opportunità Comune di Alessandria.

 

14 OTTOBRE – INCONTRO “TRA UMBERTO ECO E ELIO VITTORINI: LA LETTERATURA DISEGNATA”

Giovedì 14 ottobre presso il Salone Internazionale del Libro di Torino, in ARENA Piemonte si terrà alle 17 l’incontro Tra Umberto Eco e Elio Vittorini: la letteratura disegnata. Proposte e visioni dal Premio Letterario Nazionale Elio Vittorini, con Enzo Papa, Presidente dell’Associazione Vittorini Quasimodo, Antonella Lattanzi, vincitrice del Premio Vittorini 2021 ed il giornalista Fulvio Gatti, a cura di Associazione culturale Vittorini-Quasimodo, Associazione Culturale AXC ed Associazione Culturale ALEcomics in collaborazione con la Regione Piemonte.

 

 12-14 OTTOBRE – LA MOSTRA

Martedì 12 ottobre, mercoledì 13 ottobre e giovedì 14 ottobre dalle 17.30 alle 19.30 sarà visitabile la mostra “Eco, Vittorini e l’amore per i balloons”, un percorso espositivo che, tramite scritti di Vittorini, Eco ed altri autori, copertine di giornali, libri, riproduzioni di tavole e grafiche, evidenzia il fil rouge che unisce le città di Siracusa ed Alessandria nel comune amore per la letteratura disegnata.