Piano formativo integrato del Comune di Alessandria: al via i corsi

print

Con l’autunno ripartono i corsi e le iniziative del Piano formativo Integrato del Comune di Alessandria, promosso dagli Assessorati alle Politiche Giovanili e alla Pubblica Istruzione.

La proposta per l’autunno 2021, messa in campo grazie ai progetti Explora e Alleanze Educative, nonché con il contributo dei Servizi Educativi Comunali, segue  la mutevolezza e la flessibilità degli ultimi mesi, prevedendo attività prevalentemente  on line, e con una programmazione, per ora,  fino alla fine del 2021.

I corsi sono aperti a tutti gli adulti interessati che si occupino, a vario titolo, di minori: insegnanti, educatori, animatori, assistenti sociali , genitori, studenti, volontari del servizio civile.

“Per il target 0-14,  nella parte seguita dal Servizio Giovani e Minori,  abbiamo ritenuto opportuno  tenere  al centro le relazioni e ancora il rapporto mente/corpo/emotività in diverse accezioni, incluso lo sport (novità di quest’anno)” – sottolinea l’Assessore alle Politiche Giovanili Cherima Fteita.

Le iniziative per questa fascia infatti  spaziano da proposte di lavoro su voce corpo relazioni con  Federica Sassaroli, all’utilizzo dei principali social per chi si occupa di minori, con Massimo Benedetti, e a un approccio funzionale in ambito sportivo come strumento di osservazione educativa con il posturologo Luca  Sangiovanni; saranno inoltre portati a conclusione i percorsi dedicati alle life skills a cura di Life Skills Italia.

Per i corsi dedicati alla fascia 0-14 viene proposto prima di ogni corso, un webinar gratuito con ogni singolo formatore per entrare meglio nel merito delle proposte.

“In ambito 06 la finalità, come da D.lgs n. 65/2017, è promuovere la continuità del percorso educativo/scolastico e sostenitore lo sviluppo delle bambine e dei bambini in un quadro basato sulla collaborazione con le istituzioni scolastiche e i servizi educativi del territorio anche attraverso attività di progettazione, di coordinamento e di formazione comuni” rileva l’Assessore alla Pubblica Istruzione Silvia Straneo.

Le proposte a cura dei  Servizi Educativi sono dunque finalizzate ad implementare le competenze degli animatori/educatori e degli insegnanti che operano nei servizi educativi rivolti ai minori, e hanno come radice comune “le Relazioni” per dare un sostegno teorico ma anche un riscontro nella pratica del lavoro. Vengono trattati temi ad hoc per il target specifico come la progettazione, l’outdoor education, le neuroscienze e il lavoro di rete  con le famiglie.

Vista l’incertezza sullo stato di emergenza sanitaria, i corsi sono proposti in modalità online, tranne due, che però, a loro volta, se necessario, potranno essere trasformati in modalità online.

Il costo per ogni percorso è di 15,00, che dovranno essere corrisposte solo dopo conferma e indicazione delle modalità da parte degli uffici.