Venerdì 24 settembre torna la StrAlessandria: partenza dal Cristo e arrivo sotto il Municipio di Piazza della Libertà

print

“Riportare energia d’intenti ed energia sportiva, pur se quest’ultima impiegata più in forma amatoriale, nella ritrovata StrAlessandria” – commenta il Sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco –  “ fa bene alla nostra città e ha fatto bene a partire dai mesi precedenti, attraverso le azioni prodome a questa imminente 25ª edizione”.

Continua il Sindaco: ”Quanto mai sensibile infatti ad un benessere allargato, gli organizzatori hanno promosso, con la gara, il progetto per Alessandria Questa terra è la tua terra in collaborazione anche con il nostro Giardino Botanico ed hanno voluto significare l’importanza dell’equilibrio ambientale e della valorizzazione delle aree verdi proprio attraverso il percorso pensato green, dal Quartiere Cristo al Centro”.

“ Non solo un appuntamento solidale, ma una festa capace di unire le persone che si riconoscono nel proprio ambiente di vita e si riconoscono nell’alimentare progetti ancora più ampi, come sappiamo sa intraprendere l’azione della StrAlessandria: spirito di valorizzazione e coinvolgimento a tutti i livelli, che porta all’aiuto dei paesi di destinazione dei progetti appunto sottesi a questa più che nota iniziativa a cura dell’Istituto Cooperazione Sviluppo” conclude il Sindaco.

“ Tra le manifestazioni di lunga vita promosse nella nostra Città, la StrAlessandria è sicuramente tra quelle di più forte identità e di più ampio richiamo” – commenta l’Assessore alle Manifestazioni ed Eventi Cherima Fteita.

“Ringraziamo soprattutto l’ICS nelle persone del Presidente e del Referente Piero Sacchi per l’attenzione e la passione che hanno costantemente reso possibile, grande e partecipata nel tempo, questa gara di solidarietà giunta alla venticinquesima edizione” – commenta ancora l’Assessore Fteita – “ Anche ringraziamo tutti i soggetti attivi e gli organismi coinvolti, gli iscritti, i protagonisti dell’evento: tutti concorrono ancora una volta all’affermazione di una prova di consenso e di sostegno comune attraverso la pratica sportiva e attraverso  l’unione vivace ed allegra che caratterizza la StrAlessandria”.

“ Credo di poter interpretare il pensiero entusiasta di tantissimi alessandrini, ma anche e soprattutto di tantissimi bambini e ragazzi” – interviene l’Assessore alla Pubblica Istruzione Silvia Straneo – “A meno di dieci giorni dall’amata ed attesa StrAlessandria, in qualche modo i giovanissimi formeranno una sorta di StraRagazzi di fatto, in quest’anno di non presenza della sezione specificamente dedicata nell’ambito della manifestazione”. “ La loro partecipazione, sono sicura” – continua l’Assessore Straneo – “ sarà massiccia, confermando lo spirito gioioso e aggregante di una gara che ha sollecitato ed appassionato la nostra Città, in un arco di venticinque anni, nel segno, è il caso di dirlo, di un movimento solidale”.

“ Il coinvolgimento, mai venuto meno, delle Scuole, significato ancghe dal supporto del MIUR, si concretizza per esempio, con il proseguo del progetto riguardante la Scuola di Mitawa, in Mozambico, progetto sensibilmente dedicato a Jean  Formiga, l’alunno del IIS Saluzzo-Plana prematuramente scomparso. Ciò merita sicuramente plauso e sottolinea, ancora una volta, l’ampio raggio d’azione solidale da parte dell’ICS e degli organismi coinvolti nei progetti di cooperazione. Una manifestazione che è una vera e propria risorsa attiva e che richiama inevitabilmente alla vita post – pandemica”.

“Saluto con entusiasmo la 25ª edizione della StrAlessandria” –  riferisce l’ Assessore allo Sport e Politiche sociali Piervittorio Ciccaglioni –  “ con partenza dal Cristo, Quartiere vivo e propositivo e con arrivo in piazza della Libertà, sotto il Comune”.

“ Dopo la sospensione dovuta al Covid, riprende questa importante manifestazione con i suoi valori sportivi di aggregazione e con i suoi progetti solidali “ – continua l’Assessore – “  Un evento atteso il quale rappresenta per la nostra città una ripartenza che abbiamo favorito con l’entusiasmo di sempre”.