Il Consorzio AMAG Servizi dichiara la non fattibilità delle proposte pervenute per la realizzazione del Progetto Smart City Città di Alessandria

print

Il Consiglio Direttivo del Consorzio AMAG Servizi, costituito da quattro società a totale partecipazione pubblica, aventi nei propri scopi statutari lo svolgimento dei pubblici servizi locali (precisamente AMAG SPA; AMAG RETI IDRICHE SPA; AMAG RETI GAS SPA, AMAG AMBIENTE SPA), con la Determinazione n. 07 del 29 luglio 2021 ha dichiarato la non fattibilità della proposta del RTI ALPITEL SPA/PSC SPA in merito al progetto Smart City per la città di Alessandria da realizzarsi in modalità project financing.

Alla gara per individuare il soggetto promotore a cui affidare la presentazione del progetto ufficiale di Smar City hanno partecipato cinque aziende, le cui proposte sono state attentamente vagliate in tutti i loro aspetti da una apposita commissione esterna al Gruppo AMAG e super partes, con al suo interno competenze di altissimo profilo:

– PRESIDENTE: Prof. Veronica Vecchi; Associate Professor of Practice Government, health and non-profit presso la Scuola di Management dell’Università Bocconi di Milano
– COMPONENTE: Prof. Umberto Bocchino, Professore ordinario di economia aziendale presso l’Università di Torino; dottore commercialista e revisore dei conti; consulente tecnico del Giudice; consulente tecnico della Procura della Repubblica per le ricostruzioni dei flussi di denaro riciclato
– COMPONENTE: Prof. Francesco Giulio Beltrame; Professore ordinario di bioingegneria presso l’Università degli studi di Genova, dipartimento di informatica, bioingegneria, robotica e ingegneria dei sistemi; autore di oltre 200 pubblicazioni su riviste scientifiche e internazionali e nazionali e titolare di 1 brevetto di invenzione industriale; Presidente Ente nazionale per la ricerca e promozione della standardizzazione; Presidente Ente Nazionale per la digitalizzazione della pubblica amministrazione; Direttore del dipartimento ICT del CNR
– COMPONENTE: Prof. Niccolò Cusumano, professore associato presso Università Bocconi di Milano; area di interesse: appalti pubblici, partenariato pubblico privato, politiche energetiche, public utilities, gestione dei finanziamenti comunitari, relazioni pubblico-privato, smart cities.
– COMPONENTE: Ing. Galandra Luca, Dirigente Responsabile del Settore Sistemi Informativi ed e-government della Città di Alessandria, ivi compresa la promozione dell’innovazione all’interno del Comune, presidio delle aree informatica, telecomunicazioni, reti e sistema informativo territoriale; responsabile per la transazione al digitale

Alla fine di un complesso iter di valutazione tecnica, si è ritenuto che la proposta di maggior interesse pubblico, alla luce della profonda analisi svolta da Consorzio e dalla Commissione per le motivazioni espresse nelle premesse, fosse quella presentata dalla società Alpitel, a condizione che fossero apportate alcune fondamentali integrazioni e modifiche, sia sul fronte tecnico, tecnologico e di servizio, che sul fronte economico finanziario.

Le modiche proposte dalla società Alpitel non sono tuttavia state giudicate da parte del Consorzio e da parte della Commissione tali da garantire il raggiungimento degli obiettivi prefissati dal Progetto Smart City, da cui la dichiarazione di non fattibilità.

Il Consorzio AMAG Servizi valuterà ora l’esistenza sul mercato di soggetti interessati a realizzare il Progetto Smart City. A sovrintendere l’eventuale processo di individuazione di un partner sarà comunque ancora una Commissione di valutazione, sempre presieduta dalla Professoressa Vecchi.