Dal Comune di Acqui Terme 115 mila euro per promuovere il turismo: in arrivo i voucher vacanze

print

«Stiamo lavorando all’introduzione di voucher vacanza per promuovere come meta turistica la città di Acqui Terme – spiega l’assessore al Turismo, Lorenza Oselin –. L’obiettivo è di attrarre maggiori flussi di visitatori in città per la stagione turistica 2021-2022». Il Comune di Acqui Terme ha deliberato uno stanziamento di fondi pari a 115.000 euro per lo sviluppo dei voucher vacanze con destinazione Acqui Terme.    

«Tutti i cittadini italiani e i turisti stranieri potranno avere un contributo economico per soggiornare e vivere le esperienze tramite pacchetti nel nostro territorio – continua l’assessore Oselin –. Stiamo realizzando in questo periodo il regolamento su cui si strutturerà il progetto, supportato da Alexala. La Regione Piemonte ha adottato una serie di misure per favorire il turismo, tuttavia riteniamo prioritario, come Amministrazione, promuovere ulteriori iniziative volte a favorire il ritorno e il consolidamento dei flussi turistici». Alexala è proprietaria del portale www.monferratontour.it, sul quale ha sviluppato e innestato, attraverso lo sviluppatore e creatore del sistema SID, una piattaforma di commercializzazione. L’idea è quella di avvalersi del portale per realizzare una sezione dedicata appositamente alle proposte curate dagli operatori incoming con destinazione Acqui Terme.  

I voucher potranno essere venduti fino al 31 dicembre 2021 e utilizzati dagli acquirenti fino al 30 giugno 2022. Il progetto è supportato da Alexala, dal Consorzio Turistico “Terre di Fausto Coppi” e dal Consorzio Turistico Sistema Monferrato.   

«Queste scadenze potranno essere eventualmente prorogate sulla base dell’evoluzione dell’emergenza sanitaria – conclude l’assessore al Turismo, Lorenza Oselin –. Nelle prossime settimane daremo nuovi aggiornamenti in merito all’iniziativa. Voglio nel frattempo ringraziare il prezioso ruolo di Alexala, dei consorzi turistici e di tutti i soggetti che hanno già manifestato attenzione e curiosità verso il progetto. Siamo certi che questa misura possa essere un ottimo strumento per promuovere il territorio e per rilanciare la nostra offerta turistica». 

«Siamo felici di supportare un progetto di incentivo al turismo come questo, in un momento in cui i flussi si stanno ripensando e il posizionamento delle destinazioni assume un’importanza strategica – dichiara Roberto Cava, presidente di Alexala –. Il nostro territorio ha moltissimo da offrire al pubblico italiano e straniero, e iniziative come quella dei voucher turistici vanno esattamente nella direzione di attrarre nuovi visitatori che possano apprezzarlo, tornare e farsi promotori delle nostre bellezze».