Comune di Novi Ligure, 50 mila euro per i centri estivi

print

La Giunta comunale di Novi Ligure ha stanziato 50.000 euro per i centri estivi. Questo è quanto comunicato dall’Assessore ai Servizi Sociali, Marisa Franco, nella riunione tra l’Amministrazione Comunale e gli organizzatori dei centri estivi della città, che si è tenuta venerdì 11 giugno. L’incontro è stato l’occasione per confermare l’impegno del Comune. La somma di 50.000 euro, infatti, rappresenta un contributo a favore del mondo dell’associazionismo che svolge attività a supporto delle famiglie offrendo a bambini e ragazzi iniziative di particolare valenza ludico ricreativa.

«Gli interventi realizzati per evitare che il costo della pandemia si ripercuota ulteriormente sulle famiglie – sottolinea l’Assessore Franco – mirano a risarcire i gestori per le spese extra sostenute per tutte le misure di prevenzione, basti pensare agli acquisti di materiali e strumenti, ma anche all’aumento del numero di animatori in servizio.  Con questo stanziamento – conclude l’esponente della Giunta Cabella – il Comune di Novi Ligure supporta anche le famiglie che, a causa dell’emergenza Covid, stanno vivendo momenti di particolare difficoltà»

L’Ente, inoltre, metterà a disposizione spazi per consentire la realizzazione di attività all’aria aperta. Gli operatori si sono dimostrati molto interessati all’iniziativa, e nei prossimi giorni si procederà alla stipulazione di accordi tra l’Ente e ogni singolo gestore per definire nel dettaglio le diverse forme di collaborazione e le modalità di erogazione del contributo economico.

I primi centri estivi sono stati attivati a partire da lunedì 14 giugno e proseguiranno per tutta l’estate.