Sciaudone (Forza Italia): “Al via il tavolo di lavoro anti sprechi”

“Avevamo chiesto da tempo al Comune di promuovere l’istituzione di un tavolo di coordinamento con le Associazioni del Commercio, con la Grande Distribuzione, con l’Ordine dei Farmacisti e con tutti i soggetti potenzialmente coinvolgibili nelle donazioni oggetto della Legge Gadda contro gli sprechi, unitamente alle Associazioni del comparto sociale impegnate nel contrasto delle difficoltà economiche che colpiscono famiglie e individui sul nostro territorio. Posso ora affermare che entro 60 giorni sarà operativo”, annuncia con soddisfazione Maurizio Sciaudone, Capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale ad Alessandria.

“Sono state molte le iniziative private e di associazioni che, soprattutto nel contesto dell’emergenza Covid-19, si sono attivate per la raccolta di prodotti invenduti della grande distribuzione, dei ristoranti e delle mense per ridistribuirli a chi è in difficoltà. Serve però una regia unica, solo con un piano d’azione coordinato e continuativo queste lodevoli iniziative potranno davvero fare la differenza su larga scala”

La questione non è certo né nuova né recente ma il problema dello “spreco” inteso come questione sia economica che sociale è emerso in tutta la sua gravità soprattutto nell’ultimo anno, complice senza dubbio la crisi pandemica che ha colpito duramente la società.

La Legge 116 prevede la possibilità di donare, da parte di esercenti del commercio, produttori e farmacie, prodotti alimentari, farmaceutici e di prima necessità prossimi alla scadenza prevista per il loro utilizzo, a persone e famiglie che ne hanno bisogno, ottenendo in cambio sgravi fiscali e agevolazioni tributarie.

“Agli ovvi risvolti etici e sociali dello spreco alimentare, dobbiamo aggiungere il danno ecologico che questo fenomeno causa: lo spreco di cibo e la sua trasformazione in rifiuto costituiscono una minaccia ambientale. E’ quindi importante la decisione del Comune di incentivare le donazioni, applicando il massimo sgravio della tassa raccolta  rifiuti per coloro i quali effettueranno regolarmente il rilascio di prodotti previsti dalla legge come donabili”