Terre del Gavi: il turismo culturale ed enogastronomico come risorsa per lo sviluppo economico

Dopo la progettualità di Valore Gavi e Destinazione Gavi si concretizza il networking “Terre del Gavi”: il  Consorzio Tutela del Gavi, Libarna Arteventi, Amici del Forte e l’Arcangelo puntano sullo sviluppo turistico culturale enogastronomico e si rendono disponibili ad accogliere altri soggetti del territorio che condividano questo ambizioso obiettivo.

Sono l’esperienza, la passione, la conoscenza del proprio territorio ad aver ispirato il Consorzio Tutela del Gavi, Libarna Arteventi, Amici del Forte e Associazione L’Arcangelo ad unire le forze per la realizzazione di “Terre del Gavi”, progetto strutturato di turismo culturale, enogastronomico e outdoor per lo sviluppo economico dell’intera area Sud Orientale della Provincia di Alessandria che dagli Appennini degrada verso la Pianura Padana.

Una zona dalla posizione strategica, che già può contare sulla pluralità di un’offerta turistica dove convivono arte, cultura, enogastronomia, sport, natura e shopping, paesaggi ancora incontaminati, fuori dalla rotte del turismo di massa, con un grande potenziale di crescita anche per le importanti produzioni enologiche del territorio, di cui il Gavi Docg è uno dei massimi rappresentanti.

Gli obiettivi del progetto sono chiari. Mettere a frutto l’esperienza dei 4 soggetti promotori in ambito di accoglienza e valorizzazione e coinvolgere attivamente Enti, Comuni e associazioni come il Distretto del Novese, l’Associazione Oltregiogo, l’Ente Aree Protette dell’Appennino Piemontese per dare – tutti insieme – maggiore visibilità e fruibilità a questo territorio a favore di una nuova crescita economica e di una migliore qualità di vita per chi questi luoghi li abita.

Grazie alle ricerche condotte nel 2017 con il Dipartimento di Economia dell’Università dell’Insubria, per il Rapporto Nazionale del Premio Gavi La Buona Italia “Wine Food&Art + Tourism” e del 2020 con il MET Bocconi perENOTURISMO: I CONSORZI DEL VINO E IL TERRITORIO”, il Consorzio Tutela del Gavi è consapevole dei punti forza e di debolezza della propria denominazione. Su impulso di Libarna Arteventi, Associazione impegnata da anni nella valorizzazione di uno dei beni culturali più importanti del territorio – l’Area Archeologica della città romana di Libarna – assieme all’Associazione degli Amici del Forte, custodi e ambasciatori del Forte, simbolo di Gavi, e l’Arcangelo, Associazione che tutela il patrimonio artistico della Pinacoteca di Voltaggio, i 4 soggetti si fanno promotori sul territorio di un progetto di rete che intende trasformare questa area in una destinazione turistica, con servizi e prodotti in grado di rispondere a determinate motivazioni di viaggio e offrire un valore aggiunto che affascini e conquisti i turisti. Per questa ragione si rendono disponibili a giocare di squadra e individuare altri soggetti con i quali condividere questo importante obiettivo di sviluppo territoriale.

I SOGGETTI PROMOTORI

IL CONSORZIO TUTELA DEL GAVI

Il Consorzio Tutela del Gavi è l’organo di TUTELA e VALORIZZAZIONE della denominazione del GAVI Docg. E’ un Ente Erga Omnes, agisce  in favore e a sostegno di produttori, vinificatori e imbottigliatori e dell’intera filiera che, negli ultimi 10 anni, sperimenta una costante crescita. Per promuovere l’immagine del Gavi in Italia e nel mondo, il Consorzio partecipa ogni anno alle più importanti fiere del settore e agli appuntamenti enologici in Italia e nel mondo, organizza workshop, convegni, degustazioni e corsi, invitando a conoscere opinion leader, giornalisti e buyer il territorio e la sua produzione di eccellenza. Organizza inoltre eventi e manifestazioni sul territorio per diffondere le origini, la cultura, le storie legate al Gavi Docg.

LIBARNA ARTEVENTI

L’Associazione “Libarna Arteventi” è un’organizzazione di Promozione Sociale costituitasi nel 2011, la cui attività è rivolta alla promozione, all’organizzazione e alla gestione di iniziative in campo culturale, con particolare riguardo alla storia, alla realtà locale e del turismo.

Si occupa dell’organizzazione di eventi, di attività convegnistiche e di curare la pubblicazione di

materiale informativo ed editoriale di promozione del territorio. L’Associazione gestisce, in forma integrata con i canali social, la piattaforma scorprilibarna.it che fonde informazioni e/o notizie sul sito archeologico di Libarna e suggerimenti di visita per andare alla scoperta del territorio.

L’Associazione è costituita da esperti culturali nei settori dell’archeologia, della storia locale, della

storia dell’arte, e nei campi della comunicazione e del turismo.

 

AMICI DEL FORTE E DI GAVI

Nata nel 2007 l’Associzione Amici del Forte di Gavi con l’intento di promuovere una conoscenza

storica, artistica, architettonica del Forte di Gavi e degli altri beni di interesse storico-artistico,

paesaggistico e naturalistico del territorio, è stata il tramite tra la Sovrintendenza e i diversi soggetti

che volevano usufruire del Forte per attività proprie. Ha curato le visite guidate, la pubblicazione di

volumi sul Forte, il sito web, il rapporto coi tour operator e la realizzazione di Rievocazioni Storiche

con migliaia di visitatori. Oggi con la denominazione Amici del Forte e di Gavi, continua il suo

compito di promozione del Forte, di Gavi e del suo territorio.

 

L’ARCANGELO

 L’Associazione “L’Arcangelo” nasce nel 2008 dall’iniziativa di un gruppo di volontari con l’intento di valorizzare, promuovere e garantire l’apertura al pubblico della Pinacoteca Cappuccina di Voltaggio. Inoltre l’Associazione si propone di organizzare visite guidate per gruppi, eventi culturali, musicali e religiosi all’interno del seicentesco complesso conventuale che custodisce i preziosi dipinti a carattere sacro .