Acqui Terme, premiati gli alunni vincitori del concorso ‘Disegna un sorriso’

Venerdì mattina nella sala del Consiglio Comunale di Palazzo Levi, ad Acqui Terme, sono stati premiati gli alunni che hanno partecipato al concorso “Disegna un sorriso” nel quale hanno decorato mascherine per tutto il personale impiegato durante l’emergenza sanitaria.

A consegnare i riconoscimenti nella sala comunale sono stati il sindaco di Acqui Terme Lorenzo Lucchini, l’assessore alle Politiche Sociali Alessandra Terzolo e il responsabile della Protezione Civile Lorenzo Torielli, affiancati da insegnanti, volontari e genitori.

Il concorso era riservato alle classi del quarto e del quinto anno delle Scuole primarie di I grado di Acqui Terme. Per le classi quarte il primo posto è stato aggiudicato da Alberto Viotti, il secondo da Sebastiano Novelli e il terzo posto da Maria Sofia Poggio. Per le classi del quinto anno il primo posto è stato aggiudicato da Greta Manzoni, il secondo da Greta Francesca Rapetti e il terzo da Giacomo Viotti. Il sindaco Lorenzo Lucchini e l’assessore comunale Alessandra Terzolo hanno consegnato ai bambini l’attestato del concorso e un buono complessivo di 150 euro per il primo posto, di 100 euro per il secondo posto e di 50 euro per il terzo posto. Questo concorso è stato possibile grazie all’intuizione della comandante della Polizia Locale Paola Cimmino e la preziosa collaborazione della professoressa Carmelina Barbato, componente della giuria.

«Ringrazio tutti i partecipanti – dichiara l’assessore alle Politiche Sociali, Alessandra Terzolo. – Hanno regalato un sorriso, colorando le nostre giornate in un momento particolarmente difficile per il Paese, che ha affrontato e sta affrontando una emergenza sanitaria inaspettata. Le mascherine sono state usate dai nostri volontari, rallegrando tutti. Questo concorso è stato possibile grazie al lavoro dei dirigenti scolastici, degli insegnanti, dei genitori e dei volontari, ai quali vanno i miei più sentiti ringraziamenti».

«Dopo sforzi enormi, – conclude il sindaco Lorenzo Lucchini – la nostra città è ripartita in una condizione di sicurezza sanitaria, frutto del lavoro senza precedenti di tutta la nostra sanità, dei nostri volontari e della collaborazione di tutti i cittadini. Il coordinamento e il senso di comunità sono state le armi decisive per ottenere questi risultati. Voglio ringraziare tutti gli alunni, i dirigenti scolastici e i docenti per aver partecipato a questo concorso, mostrando vicinanza e calore umano a coloro che hanno operato in questa fase delicata di emergenza sanitaria».