Acqui Terme, tutto pronto per il Festival di Danza 2020: si parte giovedì 16 luglio

Torna ad Acqui Terme il Festival BEinSIDE/ ACQUI IN PALCOSCENICO che giunge quest’anno alla sua 37esima edizione. La ripartenza del ‘dopo Covid’ ha consentito al Comune della Città di riproporre il festival in un’edizione rivista e rivisitata, secondo le esigenze delle nuove regole dettate dalla pandemia.

Prima novità il luogo, che dal Teatro Verdi di Piazza della Conciliazione, si sposterà al Palazzo dei Congressi in zona Bagni, che con i suoi ampi, bellissimi spazi, consentirà di rispettare quella distanza tra gli spettatori e quelle regole che disciplinano le Entrate e le Uscite, difficilmente realizzabili nel grande spazio del Verdi.

Anche il programma è stato in parte modificato, rispettando le distanze di legge tra gli Artisti o, come nel caso della Compagnia EgriBiancoDanza, dove il coreografo presenta in anteprima per il festival, una novità in cui i danzatori, indossano costumi che utilizzano le mascherine…..in modo creativo!

Per quanto riguarda le date, ad Acqui, si è cercato di concentrare il tutto in due intensi fine settimana in modo da ottimizzare la fruizione della manifestazione da parte del pubblico, chiamato in alcune occasioni a prendere parte attiva allo spettacolo. Invariato invece il calendario delle serate nelle Terre del Monferrato.

Un evento  particolare…. nel Chiostro del Duomo, gentilmente concesso, una serata- incontro con la Danza BUTOH di e con Ambra Gatto Bergamasco, che prevede un workshop alle 18,30 e lo spettacolo alle 21.

Dal 16 luglio dal al  5 agosto dunque, prende il via il festival che negli anni è divenuto un punto di riferimento per la Danza In Piemonte.

 

 

CARTELLONE E CALENDARIO

BEinSIDE

ACQUI in PALCOSCENICO 2020

XXXII Festival Internazionale di Danza

DANZA, MUSICA e PAROLA NELLE TERRE DEL MONFERRATO

Danza, Workshop e Site Specific nelle terre del Monferrato

Acqui Terme – Mombaruzzo – Tagliolo

 

CALENDARIO

 

ACQUI TERME / PALAZZO DEI CONGRESSI  Giovedì 16 luglio

COMPAGNIA FRANCESCA SELVA / Con.Cor. D.A.

LE FURIE DI ORLANDO la Battaglia, l’Eros, L’Amore, la Follia

liberamente ispirato all’Orlando Furioso

coreografia Francesca Selva

musiche originali Giulio Aldinucci

 

La Battaglia, L’Eros, L’Amore, La Follia. Le Furie di Orlando, ambientate in uno spazio sospeso tra passato e futuro, con riferimenti ispirati ai canti dei madrigalisti del ‘500 rivisitati dalla contemporaneità elettroacustica del compositore Giulio Aldinucci, una battaglia forse riferita ad una Prima Guerra Mondiale, con ricercate citazioni musicali e ambientazioni orientalistiche, vagamente ispirate agli anni ’20.

in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo -Teatro dei Rinnovati Comune di Siena-Teatro degli Industri Comune di Grosseto

 

ACQUI TERME / PALAZZO DEI CONGRESSI  Venerdì 17 luglio

COMPAGNIA EGRIBIANCODANZA

SCACCO MATTO anteprima nazionale

Ideazione e coreografia Raphael Bianco

Ligth design e Stage concept Enzo Galia

FEROCE PARTITA RELOADED

Musiche J.Cage, J.S.Bach e Percussioni tradizionali giapponesi

 

II parte

QUARTETTO / PER LA FINE DEL TEMPO

musiche Ezio Bosso, Olivier Messiaen

Scacco Matto è uno spettacolo di danza contemporanea che intende sfidare e piegare a sé, ogni limite che l’emergenza sanitaria covid-19 ha imposto  al mondo dello spettacolo.

Un dittico di danza contemporanea, dinamico, poetico e suggestivo dove al centro della ricerca coreografica è l’uomo con le sue inquietudini

 

 ACQUI TERME / PALAZZO DEI CONGRESSI  Venerdì 24 luglio

COMPAGNIA NATURALIS LABOR

ABRAZO TANGO MUSICA DAL VIVO

regia Luciano Padovani

coreografie di tango di e con Sebastian Romero Y Claudia Sorgato,Roberta Morselli y Roland Kapidani

Musica dal vivo Trio Tango Spleen Mariano Speranza piano e voce, Andrea Marras violino, Francsco Bruno Bandoleon

luci Thomas Heuger

costumi Le Chat Noir

Una produzione Compagnia Naturalis Labor  con il sostegno di MIBACT/Regione Veneto/ Comune di Vicenza/Arco Danza

 

Uno spettacolo che immerge lo spettatore nelle atmosfere sensuali e torbide dei barrios argentini. Il tango come metafora della vita e dell’amore….. tenerezza, desiderio e passione.

In scena due coppie di tangueros e il Trio Tango Spleen: le mani si stringono, i fianchi si toccano, le gambe si incrociano con precisione.i piedi si muovono all’unisono. I danzatori diventano quasi inconsapevolmente, una cosa sola

 

ACQUI TERME / PALAZZO DEI CONGRESSI  Sabato 25 luglio

BALLETTO DI SARDEGNA

I parte

E SE FOSSI?

idea e coreografia Sara Pischedda

Coproduzione Asmed Balletto di Sardegna /Zebra Cultural Zoo

Tutoring Silvia Gribaudi

Con il sostegno – ACS Abruzzo Circuito Spettacolo, progetto ZONE LIBRE_a-zioni di sostegno alla creazione contemporanea. – FIND – Festival Internazionale Nuova Danza – CSC Centro per la scena contemporanea – Operaestate Festi-val Veneto

 

Mettiti seduto/a e goditi il viaggio. Cercheremo di entrare nella dimensione dei ricordi, ognuno con i propri e attra-verso essi arrivare a destinazione avendo, almeno per un minuto, toccato quella parte nascosta di ognuno di noi! Saranno molte le sensazioni turbolente che potrai attraversare, il ricordo di un viaggio, di un ritmo di un’immagine! Con uno sguardo ironico, delicato e leggero attraverseremo insieme un percorso di vita, messo sotto osservazione da sensazioni sincere. Percorso segnato da frasi, sguardi e comportamenti che hanno fatto si che la persona in scena scegliesse proprio questo modo di rivivere i suoi ricordi.

 

II parte

BALLETTO TEATRO DI TORINO

a r c i p e l a g o

Sound concept Giorgio Li Calzi

Elaborazione coreografica a cura dei Danzatori del Balletto Teatro di Torino

 

Lo spettacolo Arcipelago nasce dal contributo video creato dalla compagnia nel momento di lockdown.

Il progetto nasce dall’idea di ricreare un arcipelago metaforico, noi come isole distanti, irregolari e diverse per natura, ma assolutamente affini e unite dallo stesso mare.

Un’unità che nasce e vive in sinergia con lo stesso territorio. La pandemia ci ha portato alla realizzazione di questo video per cercare di trovare il modo più efficace per continuare a stare insieme, per continuare a condividere, a fiorire nei nostri piccoli spazi abitativi. Arcipelago è discussione, comunione di corpi, come una protesta silenziosa, poetica e collettiva.

 

 

ACQUI/CHIOSTRO DEL DUOMO  Domenica 26 luglio

gentilmente concesso

 

Serata  Butoh

 ROSA E PIETRA ore 21,15

di e con Ambra Gatto Bergamasco

La danza Butoh è stata spesso definita come una poesia in movimento…. dimostrando di avere in se la capacita di una dirompente presenza poetica, evocativa ed onirica.

Nello spettacolo la danzatrice si concentra sull’osso cardinale, rappresentato dalla pietra e sulle sue associazioni mistiche-filosofiche, dell’artigiano e del visionario.

La pietra è sacra, fondatrice, ossea che regge l’architettura del mondo…si fa filosofa e miliare. Si ascolta.

Lo spettacolo è uno spazio sospeso, una cerimoniosa presenza per lasciare accadere il silenzio. Un ristoro dell’anima che da forza alla costruzione di nuove pietre e alla nascita di nuove rose.

 

Workshop ore 18,30

Ambra dedica il laboratorio al diventare Rosa. Come possiamo portare nel quotidiano la ricchezza dell’esplorazione corporea e artistica? Ricordandoci che le rose nascono dalla terra e il processo di fioritura è un processo alchemico di trasformazione da seme a fiore. Così possiamo portare questo piccolo esercizio nella nostra vita quotidiana sapendo che ogni situazione diventa un fertile terreno sul quale fiorire.

 

MOMBARUZZO – PALAZZO PALLAVICINI   Domenica 19 luglio

BALLETTO TEATRO DI TORINO

UN GIORNO A PALAZZO

Site specific a Palazzo Pallavicini

 

 

TAGLIOLO MONFERRATO – CASTELLO MARCHESI PINELLI GENTILE  Mercoledì 5 agosto

VIRTUOSI A QUATTORDICI CORDE

un castello una chitarra, un mandolino e la luna

chitarra Paolo Bonfanti, mandolino Martino Coppo

in collaborazione con ITALIANOSTRA

Direzione artistica

LOREDANA FURNO

 

Organizzazione

ASSOCIAZIONE GRECALE

____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Tutti gli spettatori devono indossare la mascherina dall’ingresso fino al raggiungimento del posto (per i bambini valgono le norme generali) e comunque ogni qualvolta ci si allontani dallo stesso, incluso il momento del deflusso.

PALAZZO DEI CONGRESSI Acqui Terme, Zona Bagni

info e prenotazioni: 0144- 770.272 / cell. 339.2907436

Biglietteria: Euro 15 Primo settore, euro 10 Secondo settore, euro 6 per gruppi, Over 75, ragazzi, Abbonamento Musei Torino