Controllo del territorio a Casale Monferrato: nel fine settimana rimossi due caravan e rinvenuta auto rubata

Sabato 4 luglio alle ore 18,30 a Casale Monferrato un automobilista è stato protagonista di un rocambolesco incidente stradale in piazza XXV Aprile. Proveniente da piazza Venezia, e probabilmente diretto verso il ponte sul fiume Po, l’uomo, alla guida di una Ford Ka, nell’approssimarsi alla rotatoria, ha centrato frontalmente in pieno i dissuasori di cemento installati su una delle isole di traffico, terminando la sua corsa dalla parte opposta della rotatoria.

L’uomo, che riportava lesioni lievi, è apparso fin da subito agli operatori della Polizia Locale intervenuti in uno stato di evidente ubriachezza. Accompagnato all’ospedale Santo Spirito è stato sottoposto, oltre alla cure mediche, ad accertamenti alcolemici e tossicologici all’esito dei quali è risultato un tasso alcolemico pari a 3,47 g/l: valore elevatissimo, prossimo alla soglia del cosiddetto coma etilico.

L’uomo, pertanto, è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza aggravata dall’avere provocato un sinistro stradale. Sulla base della normativa vigente, rischia l’arresto fino a due anni e una ammenda fino a 12 mila euro. La patente immediatamente ritirata verrà revocata dalla Prefettura di Alessandria

Rimossi due caravan parcheggiati nei pressi di Argine Malpensata e rinvenuta auto rubata in Toscana

Sabato scorso, 4 luglio, si è proceduto alla rimozione di due caravan che da tempo stazionavano dietro l’ex salumificio Carlotti nei pressi dell’Argine Malpensata. I due mezzi, sfruttando la posizione defilata erano utilizzati anche come punto di incontro per attività illecite.

Avviate e concluse le procedure amministrative che permettono la sottrazione dei veicoli al legittimo proprietario, i due caravan sono stati fatti rimuovere e depositati in custodia giudiziaria.

Sempre nella settimana scorsa è stata individuata in Via Visconti un’autovettura Volkswagen Polo, risultata rubata nell’estate scorsa in provincia di Pistoia. L’auto, tra l’altro, montava la targa di un altro veicolo risultato anch’esso rubato.

Dopo il recupero, ricevuto il nulla osta della Procura di Vercelli, l’auto è stata restituita al legittimo proprietario, mentre la targa è stata inoltrata alla Motorizzazione.

«Prosegue con determinazione l’opera di mantenimento del decoro urbano da parte della Polizia Locale – ha sottolineato il sindaco Federico Riboldi, un’azione che, però, deve essere accompagnata all’impegno di tutti i cittadini: rispettate la vostra città e segnalate al Comune le eventuali criticità che riscontrate».