Casale Monferrato, migliorato l’orario dei treni per Valenza e Alessandria. Riboldi: “Accolte le nostre richieste: un passo avanti importante”

Ultimo treno per Casale e il Monferrato CorriereAlLa notizia è di giovedì pomeriggio: l’Agenzia della Mobilità Piemontese ha accolto la richiesta del Comune di Casale Monferrato per modificare l’orario dei treni e consentire agli studenti degli Istituti Superiori, soprattutto quelli diretti a Valenza (per le coincidenze in direzione Lomellina) e nell’alessandrino di accorciare i tempi di attesa.

«Un risultato molto importante per la città e l’intero territorio che gravita intorno a Casale Monferrato – hanno dichiarato a caldo il sindaco Federico Riboldi e l’assessore ai Trasporti, Daniela Sapio – Dopo l’incontro di fine novembre con Andrea Stanghellini dell’Agenzia della Mobilità Piemontese e i dirigenti e i rappresentanti degli Istituti Superiori, avevamo sottolineato l’importanza della concertazione: oggi ne abbiamo avuto la dimostrazione. Nessun proclama lanciato per far parlare di sé, ma fatti concreti che miglioreranno il pendolarismo studentesco».

La conferma dello spostamento del treno è giunta oggi ad Alessandria in occasione dell’Assemblea del Bacino Sud Est dell’Agenzia della Mobilità Piemontese, a cui ha partecipato proprio l’assessore Daniela Sapio .

Nello specifico, l’Agenzia regionale ha annunciato che la modifica d’orario del treno 10385 (che attualmente parte alle ore 13,47) prevederà la partenza da Casale Monferrato per Alessandria intorno alle 13.15, quindi un orario utile per servire gli studenti in uscita dalle scuole superiori. Il nuovo orario sarà operativo a partire dal 7 gennaio 2020 e sarà inserito nei sistemi informativi e di vendita di Trenitalia a partire dal 28 dicembre 2019.

«Vorremmo ringraziare pubblicamente l’Agenzia della Mobilità Piemontese per l’attenzione dimostrata verso il nostro territorio – hanno concluso il sindaco Riboldi e l’assessore Sapio –, questo è il primo passo verso un nuovo modo di affrontare le problematiche del territorio: in modo condiviso e partecipato, ma con fermezza e decisione».