“Dal mito al processo: dialogo tra saperi” il 3 dicembre a Palazzo Borsalino

Al via la seconda edizione del Master in Economia e Innovazione Turistica di UPO e Alexala CorriereAlIn occasione della ricorrenza della Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Violenza contro le Donne del prossimo 25 novembre, l’Università del Piemonte Orientale ha deciso di organizzare due incontri multidisciplinari dal titolo “Dal mito al processo: dialogo tra saperi”, che si terranno il giorno 26 novembre a Novara (Aula magna della Scuola di Medicina, in via Solaroli 17) e il giorno 3 dicembre ad Alessandria (DIGSPES, Palazzo Borsalino, via Cavour 84); entrambi gli incontri si svolgeranno dalle 14 alle 18.

L’evento sarà aperto alla cittadinanza, agli studenti, al personale tecnico-amministrativo e ai docenti dell’UPO; in riconoscimento del valore dell’iniziativa, Enti e organizzazioni del territorio hanno concesso il loro patrocinio e l’Ordine degli Avvocati di Novara lo ha accreditato come evento formativo per i suoi iscritti.

In questo “dialogo tra saperi” saranno coinvolte diverse competenze, rappresentate dai relatori, che includono medici psichiatri, medici legali, giuristi, aziendalisti, magistrati e avvocati.

Di fronte a un problema tanto attuale e delicato come quello della violenza contro le donne, un approccio che rifletta la complessità insita nel fenomeno è imprescindibile. Lo scopo degli incontri sarà consentire il dialogo e la discussione da molteplici prospettive.

I partecipanti saranno guidati attraverso un percorso che partirà da una riflessione di ampio respiro culturale sulla violenza nel mito e nell’arte, passando attraverso le ambiguità e ambivalenze degli incastri patologici delle coppie vittima-carnefice, per giungere a calarsi nella concretezza e crudezza del quotidiano.

Partendo dall’analisi della violenza fisica e psicologica, verranno presentati i dati del pronto soccorso sul fenomeno violenza di genere; si discuteranno criticità e prospettive sulla violenza nei luoghi di lavoro; infine, si arriverà ad analizzare ciò che accade nelle aule dei tribunali, nella prospettiva della vittima, ma anche del suo aggressore.

L’evento è organizzato dalla prof.ssa Fabrizia Santini, docente di Diritto del lavoro presso il Dipartimento di Giurisprudenza, Scienze Politiche, Economiche e Sociali di Alessandria, e dalla prof.ssa Patrizia Zeppegno, docente di Psichiatria presso Dipartimento di Medicina Traslazionale di Novara.

Per informazioni e iscrizioni è possibile rivolgersi ai seguenti contatti: iscrizioni.psichiatrianovara@gmail.com o fabrizia.santini@uniupo.it.