Tortona, i risultati dell’indagine Arpa sull’inquinamento da onde radio

L’Arpa Piemonte il 4 settembre e il 17 ottobre, nell’ambito di una attività di programmazione interna, ha effettuato una serie di misurazioni “spot” sul territorio del Comune di Tortona, per la rilevazione di eventuale inquinamento ambientale derivante da radiazioni a radiofrequenza e microonde, causato da impianti di trasmissione a banda larga e banda stretta.

I luoghi selezionati erano: il Parco del Castello nei pressi della torre, dinnanzi al convento della Divina Provvidenza, al campo di calcetto nell’area giochi e nel viale dinnanzi al rudere della mura; via Silvio Ferrari; viale De Gasperi nei pressi degli impianti di emissione e all’angolo con via Matteotti dove si trova la scuola; in via Postumia nell’area del supermercato Carrefour; in corso Romita.

Gli impianti presenti sono quelli installati dai diversi operatori telefonici, oltre ad un antenna radio dell’emittente locale Radio PNR (che si trova sul Castello).

Il livello massimo rilevato è stato di 1,25 V/m (volt per metro) proprio nell’area del Castello, ben al di sotto del valore di attenzione che la legge ha fissato a 6 V/m, ed al limite di esposizione di 20 V/m. Nelle altre zone prese in esame i valori non hanno mai superato 1 V/m, valore raggiunto oltre che nell’area Castello, solamente in via Postumia.