Domenica al Circolo Saves di Alessandria il Raduno di Tennis in carrozzina

Domenica 30 giugno 2019, dalle ore 9 alle ore 16, Alessandria ospiterà il Raduno di Tennis in carrozzina, un’iniziativa promossa dalla Società Sportiva Dilettantistica Volare di Alessandria e che vede coinvolti e sostenitori delle finalità sottese all’evento sia l’Amministrazione Comunale, sia il Gruppo Amag di Alessandria, senza dimenticare il Circolo Saves-Centro Sportivo Comunale Orti di via Giordano Bruno 96 dove si svolgerà la manifestazione.

Programma e peculiarità del Raduno sono stati presentati nella Sala Giunta del Palazzo Comunale di Alessandria, alla presenza dell’Assessore comunale allo Sport di Alessandria, Piervittorio Ciccaglioni, insieme all’Assessore comunale alle Manifestazioni ed Eventi, Cherima Fteita, e all’Assessore comunale ai Lavori e Opere Pubbliche, Giovanni Barosini (presente anche come Presidente Provinciale F.A.N.D.), del Presidente di S.S.D. VOLARE non Profit, Paolo Bonino – con i rappresentanti della stessa S.S.D. VOLARE, Gianluca Cosentino e Giuseppe Bianchi  e con Ettore Carozzo, Responsabile amministrativo di S.S.D. VOLARE – del Presidente del Gruppo Amag di Alessandria, Paolo Arrobbio, nonché del Presidente del Circolo Saves-Centro Sportivo Comunale Orti, Giampiero Lavezzari.

La S.S.D. VOLARE, società sportiva dilettantistica no profit, è impegnata da anni nel promuovere sport per persone diversamente abili e progetti socialmente utili.

VOLARE ha organizzato ed organizza circa dodici-tredici Raduni Sportivi di tennis in carrozzina all’anno presso tutti i Centri Sportivi di Tennis del Nord/Ovest interessati a sostenere il Progetto “Sport x Tutti”.

Molto atteso è il Raduno di Alessandriasostenuto interamente del Gruppo Amag che si terrà domenica 30 giugno presso il Circolo Saves di Alessandria.

In una intera giornata, avendo a disposizione 2 campi da tennis e con un numero di circa 10 atleti diversamente abili agonistici invitati, viene svolto un intenso stage dimostrativo, di allenamento e di prova gestito e coordinato da Pietro Mazzei, unico maestro diversamente abile F.I.T. di Tennis in Carrozzina.

In occasione di questo Raduno di VOLARE, verranno coinvolte le differenti realtà territoriali di associazioni e centri per persone diversamente abili e nonché l’Unità spinale il Borsalino, dando la possibilità a queste persone di provare la disciplina sportiva del tennis e, per la prima volta, mettendo loro a disposizione sia le carrozzine da gioco, sia materiale vario per il gioco del tennis che il maestro.

Contemporaneamente, ad ogni raduno a cui partecipa la S.S.D. VOLARE non solo sensibilizza i Centri Sportivi ospitanti stessi a ridurre le barriere architettoniche, ma anche forma i maestri territoriali dimostrando, da una parte, quanto sia importante vivere ponendo al centro della vita di tutti lo sport e, dall’altra parte, quanto sia importante superare le barriere architettoniche così come quelle culturali e relazionali.

Al Raduno vengono anche coinvolti giocatori “normo-dotati” scelti fra i soci del Circolo e/o allievi della Scuola tennis locale al fine di dimostrare che tutti e con tutti gli atleti diversamente abili possono giocare a tennis.

 

«L’attività sportiva della S.S.D. VOLARE – ha dichiarato l’Assessore comunale allo Sport di Alessandria, Piervittorio Ciccaglioninon è solo utile per migliorare il benessere fisico e la salute delle persone, ma aiuta gli iscritti a sviluppare ciò che chiamerei una vera e propria “forza mentale” che si declina in una meravigliosa scuola di vita e in un mezzo di socializzazione formidabile capace di migliorare la qualità della vita. Queste peculiarità verranno efficacemente esplicitate anche durante il Raduno del 30 giugno e riflettono bene le finalità poste alla base dell’Assessorato che mi onoro di guidare. Valorizzare infatti lo Sport e, al contempo, esaltare il binomio “Sport-Solidarietà” affinché sia concretizzato nelle scelte politico-amministrative quotidiane non è solo uno dei motivi ispirativi della nostra Amministrazione Comunale, ma anche la ragione di una strategia che vede ogni giorno sempre più Attori istituzionali e associativi locali coinvolti per rendere la nostra Città e la nostra Comunità eccellente sotto tutti i punti di vista, a partire da quello della complessiva qualità della vita».

 

«Il Raduno di Tennis in carrozzina promosso dalla S.S.D. VOLARE – ha precisato l’Assessore comunale alle Manifestazioni ed Eventi, Cherima Fteitanon è solo una intensa kermesse sportiva. Questa manifestazione infatti racchiude in sé una molteplicità di fattori e di elementi che, nell’esaltare le capacità organizzative dei promotori e le qualità agonistiche dei partecipanti, lancia un messaggio inequivocabile come solo i grandi eventi sanno fare. Mi riferisco alla valenza attrattiva che il Raduno di domenica 30 giugno al Circolo Saves-Centro Sportivo Comunale Orti evidenzia: una valenza attrattiva che, insieme agli aspetti quantitativi, si declina per la dimensione “qualitativa” dei partecipanti e del pubblico che parteciperà. Da questo punto di vista, desidero esprimere un chiaro plauso rivolto a tutti coloro che rendono possibile questa manifestazione e un sentito ringraziamento per il generoso sostegno che, ancora una volta, il Gruppo Amag conferisce per valorizzare, insieme all’Amministrazione Comunale, gli eventi di prestigio della nostra Città».

 

«L’evento di domenica 30 giugno non è importante solo dal punto di vista sportivo – ha sottolineato all’Assessore comunale ai Lavori e Opere Pubbliche, Giovanni Barosinima è anche occasione per riflettere sul tema di una Città che intende diventare sempre di più “a misura di tutti” e fruibile in ogni suo ambito pubblico da tutti. A questo riguardo, non posso non richiamare la comune sensibilità che, pur con ruoli diversi, unisce la S.S.D. VOLARE all’Amministrazione Comunale per quanto concerne l’eliminazione delle barriere architettoniche. L’avere in tal senso costituito e avviato, come Assessorato ai Lavori e Opere Pubbliche, i P.E.B.A. (Piani per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche) rappresenta un tassello prezioso di una strategia di miglioramento e qualificazione che insieme intendiamo portare avanti per la nostra Città».

 

«Siamo specializzati – ha precisato il Presidente di S.S.D. VOLARE non Profit, Paolo Bonino, insieme ai collaboratori di VOLARE Gianluca Cosentino e Giuseppe Bianchinella organizzazione di attività che coinvolgono persone disabili (tennis) e il nostro obiettivo è dimostrare come sia possibile superare tutte le barriere che possono limitare una pratica sportiva. Fare sport per noi, è una esperienza che arricchisce chi lo fa e permette di conoscere i propri limiti, accettarli o addirittura cercare di oltrepassarli.

Ringraziamo il Gruppo Amag per il generoso sostegno del Raduno di domenica 30 giugno, così come l’Amministrazione Comunale e il Circolo SavesCentro Sportivo Comunale Orti e cogliamo l’occasione di questa importante conferenza stampa per segnalare gli obiettivi e i progetti che, come VOLARE, intendiamo perseguire nel corso del 2019-2020 ossia ripetere i consolidati dieci Raduni aggiungendo l’inserimento di tre o quattro in nuovi Circoli del Nord/Ovest, confermare il Torneo Nazionale “Città di Alessandria Memorial Eugenio Taverna” e aggiungere un nuovo Torneo nazionale e/o Master Finale (in una località da definire all’uopo), ritornare ad organizzare un Torneo Internazionale di Tennis In Carrozzina, acquistare nuove carrozzine da tennis per nuovi atleti che si avvicinano all’attività e organizzare uno specifico Stage di due-tre giorni di Raduni in carrozzina “intensivi” per atleti agonistici».

 

«Per noi – ha dichiarato il Presidente del Gruppo Amag di Alessandria, Paolo Arrobbiosostenere il Raduno di Tennis in carrozzina è un motivo di orgoglio e un modo per essere, anche in questo caso, vicini alla nostra comunità, sostenendo un’iniziativa di straordinaria qualità, non solo per la sua valenza sportiva, ma di aggregazione e di integrazione. Alessandria è Città all’avanguardia, sul fronte dell’impegno per il superamento delle barriere (architettoniche, ma anche sociali e culturali) che spesso impediscono alle persone con alcune disabilità di praticare attività sportive. Il Gruppo AMAG ha come mission non solo l’erogazione di servizi di qualità alla propria clientela, ma il sostegno della comunità alessandrina e del suo territorio. Per questo, dico personalmente grazie alla Società Sportiva Dilettantistica VOLARE, organizzatrice del Raduno di tennis in carrozzina, e all’Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Cuttica che mette sempre in primo piano i bisogni dei cittadini più deboli, o svantaggiati, e punta sulla loro integrazione concreta, reale, quotidiana».

 

«Come Presidente del Circolo Saves-Centro Sportivo Comunale Orti – ha concluso Giampiero Lavezzariè un immenso piacere continuare a sposare i lodevoli progetti della S.S.D. VOLARE no profit. Qquello che fanno nel nostro territorio è unico nel suo genere, motivo per cui tra noi e la S.S.D. VOLARE ci sono davanti ancora tanti anni di collaborazione».

 

 

A completamento dei contenuti evidenziati per il Raduno di domenica 30 giugno, la conferenza stampa sottolinea ancora due eventi prestigiosi programmati dalla S.S.D. VOLARE durante l’anno in corso 2019. Si tratta del 1° Torneo Nazionale “Città di Vigevano 2019” di Tennis in carrozzina presso il Centro sportivo “Santa Maria” di Vigevano, dal 19 al 22 settembre (con un montepremi di 2.000 euro) e del consolidato e tanto atteso evento alessandrino rappresentato dal Torneo Nazionale “Città di Alessandria Memorial Eugenio Taverna 2019” di Tennis in carrozzina presso il Circolo Saves di Alessandria dal 31 ottobre al 03 novembre prossimi (con montepremi di 3.000 euro).