Ecco i vincitori dell’edizione 2019 del Concorso Letterario Nazionale “A proposito di donne…”

print

Si è svolta martedì pomeriggio a Palazzo Comunale di Alessandria la cerimonia di premiazione dell’edizione 2019 del Concorso Letterario Nazionale “A proposito di donne…”.

Dei tre vincitori – questa una delle novità dell’edizione 2019 – due sono risultati uomini, sebbene tre donne abbiano ricevuto riconoscimenti: una il secondo premio e le altre due delle “menzioni speciali”.

Al primo posto si è classificato Bruno Bianco da Montegrosso d’Asti (AT) che ha presentato il componimento “Rivincita”. La motivazione alla base del 1° premio è stata la seguente: “La lungimiranza tipicamente femminile di credere in un sogno che sa farsi progetto”.

Il secondo premio è andato a Paola Marchelli da Pecetto di Valenza (AL)  con il componimento “Buio in sala”. La motivazione alla base del 2° premio è la seguente: “Racconto dal ritmo incalzante su un tema attuale: la difficoltà di gestione dei rapporti interpersonali.

Infine, al terzo posto si è classificato Giuseppe Borasi da Cadorago (CO) che ha presentato l’elaborato “La Zona Grigia”. La motivazione alla base del 3° premio è la seguente: “Un’opera originale che omaggia la Città di Alessandria e i personaggi che hanno contribuito a renderla celebre. Emerge una valida capacità di sviluppo narrativo e di proprietà di scrittura. L’aderenza al tema indicato, interpretato con creatività, propone l’immagine della Città, a tratti amara, ma di valido interesse.

La Commissione valutatrice ha inoltre assegnato due Menzioni speciali.

La prima è andata a Leda Ricciardelli di Alessandria  che ha presentato il componimento “Da un buco al cielo” e che ha ottenuto la seguente motivazione: “Messaggio di denuncia di una realtà diffusa di violenza, in cui si intersecano temi quali migrazione, schiavitù e amore.

Ha ottenuto la seconda Menzione speciale Chiara Cresta di Alessandria con l’elaborato intitolato “La difficoltà di essere donna”. Ecco la motivazione per questa seconda Menzione speciale: “Lavoro che coglie e sviluppa spunti efficaci nella descrizione e nel profilo della donna e della sua evoluzione nelle varie fasi della vita. Scritto da una mano giovane, l’opera incuriosisce per la resa espressiva e la lettura scorrevole rispondendo al tema proposto.

Il Concorso è stato promosso dalla Consulta Comunale Pari Opportunità e dall’Assessorato Comunale alle Pari Opportunità di Alessandria e si è avvalso del patrocinio dell’UPO-Università del Piemonte Orientale.

In base al Regolamento il concorso riguardava la redazione di un «testo libero di biografia/autobiografia o narrativa» ed è «aperto a donne e uomini di ogni età, scrittrici e scrittori per passione o diletto e non per professione».

Molte le Autorità presenti per accogliere e premiare i Vincitori dell’edizione 2019. Il Vicesindaco di Alessandria, Davide Buzzi Langhi, insieme all’Assessore comunale alle Pari Opportunità Cinzia Lumiera, alla Presidente della Consulta comunale alle Pari Opportunità Vittoria Poggio, alla Segretaria della Consulta Emiliana Conti, alle Signore Consultrici, al Prorettore dell’Università del Piemonte Orientale, prof. Roberto Barbato.

Ospiti dell’evento sono altresì stati gli scrittori alessandrini prof.ssa Rosa Mazzarello Fenu e prof. Gian Luigi Ferraris, mentre Genny Notarianni ha prestato la propria voce per leggere l’elaborato vincitore del Primo Premio.

A completamento del nutrita presenza di Autorità e di Rappresentanti istituzionali alla cerimonia vanno infine segnalati il Commissario Capo della Polizia di Stato  dr.ssa Aurora Valentina Ferrareis (in rappresentanza del Sig. Questore di Alessandria, dr. Michele Morelli), mons. Ivo Piccinini, Delegato vescovile per la Pastorale sociale e del lavoro (in rappresentanza di S.E. mons. Guido Gallese, Vescovo di Alessandria) e il Sindaco di Francavilla Bisio Lucio Bevilacqua.

I Premi elargiti ai Vincitori e alle due Menzioni Speciali sono stati offerti da prestigiosi sponsor, ossia Paglieri, Ferrari 1908, CIA Alessandria, Regalzi Gioielleria, Bonadeo Pasticceria, La Bottega per l’Estetica, Confagricoltura Donna Alessandria e Il Piccolo di Alessandria.