Grigi sconfitti 3 a 1 a Vercelli: manco il tempo di vedere chi c’era e siamo già fuori dai play off

di Jimmy Barco
www.lacantera.club

 

Dal Robbiano di Vercelli – Dopo un girone di ritorno sabbatico in cui il sottoscritto, per problemi di salute, ha abbandonato le vicende grigie il vostro Jimmy è tornato e si ritrova a commentare il primo turno play off che l’Alessandria ha conquistato sul filo di lana, sbucando dalla finestra per accedere alla festa.

Stasera la truppa mandrogna se la vedrà con i biciolani i quali, nella regular season, hanno conquistato 19 punti in più: un’enormità. E vedremo se, magari complice la partita secca, certi valori acquisiti in dieci mesi di campionato saranno azzerati da situazioni particolari al momento insospettabili. Per proseguire nel cammino noi ospiti avremo a disposizione un solo risultato, la vittoria.

E la vittoria è d’obbligo solo per noi, perché cenerentola della griglia promozione, mentre la Pro veleggerà verso la finale pure con un pareggino. Le squadre. Grieco, allenatore padrone di casa, ha recuperato a vario titolo la rosa al completo. Per lui tre difensori, quattro centrocampisti e due giocatori a supporto dell’unica punta Morra.

Da tener d’occhio tra i bianchi il più forte esterno difensivo sinistro della categoria che si chiama Mammarella, un grande giocatore, sia tecnicamente che tatticamente, ma soprattutto un grande professionista, figura che qui da noi è da sempre sconosciuta e, quando c’è, non sappiamo riconoscerla per correre invece in soccorso di coloro i quali invece ce la raccontano. Per Colombo invece, risolto il dubbio del terzino destro, tutto regolare, attraverso un 5/3/2 dotato, almeno sulla carta, di forza ed equilibrio.

Primo tempo. Partiti. La Pro parte forte, in 7’ tre angoli a favore e, sul terzo, Morra buca Pop di testa: padroni di casa in vantaggio per 1 a 0.

I Grigi, da questo momento, se vogliono qualificarsi al secondo turno di questi spareggi, devono fare due gol senza subirne altri. Al quarto d’ora Bellazzini, su calcio dal limite, sfiora il pareggio ma la palla, a portiere battuto, esce di poco sul fondo.

Al 22’ occasione per la Pro in area grazie ad una ripartenza favorita da un errore di disimpegno mandrogno ma l’attacco bianco non trova banalmente l’ultimo tocco. Poi due corner consecutivi battuti da Bellazzini: il primo è pericoloso ma è il secondo a consentire a De Luca di segnare sottomisura.

E’ la mezzora e il risultato si assesta sull’ 1 a 1.

Da qui al riposo non succede più niente e l’Alessandria si trova a rientrare in partita per giocarsi le sue chance nel secondo tempo.


Secondo tempo. Inizia la ripresa con le formazioni invariate rispetto al 1’ di gioco.

Al 49’ De Luca sfiora il raddoppio con una bella girata in area vanificata dal portiere avversario.

All’ora di gioco la Pro parte in contropiede, un Gatto crossa e Gazzi, a difesa schierata, tocca debole in area senza avere le idee chiare sul da farsi e appoggia nella sua porta la palla del nuovo vantaggio vercellese. 2 a 1 ma partita aperta grazie ai cambi di Colombo e alla frenesia mandrogna che non si è smorzata nonostante il risultato disperato.

Poi arriva l’80’ e Borra chiude un contropiede profondo portando la palla fin dentro la porta di Pop: 3 a 1 e qui si chiude la brevissima avventura play off dei Grigi edizione 2018/2019. Per la Pro invece il sogno è appena cominciato.