Crisi idrica Laghi della Lavagnina: passi in avanti in Prefettura

M5S: "Chiamparino e PD non hanno nessuna intenzione di tutelare le falde acquifere" CorriereAlLunedì pomeriggio alle ore 15, a seguito dei presidi dei giorni 2 e 3 aprile e della richiesta incontro, siamo stati ricevuti, assieme al Sindaco di Bosio, la guardia naturalistica del parco Capanne di Marcarolo e il rappresentante della popolazione bosiese, dal Vice Prefetto dott. PONTA e dalla dott.ssa MONTAGNA.

L’incontro ha avuto un esito positivo, dopo aver ascoltato attentamente le argomentazioni dei presenti documentate con atti “storici”, il Vice Prefetto si è impegnato a leggere attentamente le carte sottoposte per poter capire gli enti da coinvolgere in un tavolo tecnico di coordinamento con tutti i soggetti pubblici e privati coinvolti per definire e risolvere le problematiche riguardanti i bacini dell’Alto e del Basso Gorzente, recependo la richiesta congiunta di USB e della popolazione bosiese che è stata deposita assieme agli altri documenti.

Fiduciosi di questo interessamento e certi di aver agito per il bene comune rimaniamo in attesa di sviluppi positivi.

Giovanni Maccarino
USB ALESSANDRIA