“La tua idea d’impresa”: Confindustria premia i progetti degli studenti di Volta, Sobrero e Cellini

print

Sono stati premiati gli studenti degli Istituti Superiori provinciali che hanno partecipato a “La tua idea d’impresa”, una gara online per le scuole rivolta a promuovere l’autoimprenditorialità tra i giovani, giunta alla dodicesima edizione, iniziativa promossa da Confindustria Alessandria e diventata competizione nazionale.

Confindustria Alessandria ha assegnato quattro premi in borse di studio ai migliori progetti d’impresa presentati dagli studenti, e inseriti nella piattaforma www.latuaideadimpresa.it. Il progetto primo classificato della provincia entra nella rosa dei finalisti nazionali, che sono votati online in questi giorni dagli imprenditori d’Italia, e la premiazione nazionale si terrà il 5 aprile a Gaeta in occasione del Festival dei Giovani.
Ad Alessandria la cerimonia di premiazione si è svolta il 25 marzo presso la sede di Confindustria.
Sono intervenuti Simone Zerbinati, Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Alessandria, e Renzo Gatti, Direttore di Confindustria Alessandria.

“Il Gruppo Giovani Imprenditori – commenta Simone Zerbinati – sostiene “La tua idea d’impresa” nel programma delle nostre attività sull’Education, per accrescere i legami con i giovani che saranno i protagonisti del lavoro di domani. Il collegamento tra scuole e aziende è infatti fondamentale per lo sviluppo della nostra economia, e questa iniziativa permette ogni anno agli studenti di esercitarsi e di avvicinarsi al mondo imprenditoriale”.

Il primo premio a livello provinciale è stato assegnato all’Istituto “Volta” di Alessandria (classe IV AE) per il progetto “Moses”, che prevede di realizzare un sistema per il riciclo dell’acqua in uscita dallo scarico delle docce nelle abitazioni. “Moses” permette di riutilizzare l’acqua che, tramite un sistema di elettrovalvole, è convogliata in un contenitore che ad ogni doccia verrà riempito automaticamente senza l’intervento della rete idrica. Il progetto partecipa alla finale nazionale.

Il secondo premio è stato assegnato agli studenti dell’Istituto “Sobrero” di Casale Monferrato (Multiclasse) per il progetto “SunRice”, che intende realizzare un biopolimero recuperando l’amido estratto dagli scarti del riso (anzichè dal mais), valorizzando anche una coltivazione locale. I biopolimeri sono richiesti dal mercato per la sostituzione dei polimeri non biodegradabili di origine petrolifera.

Il premio ai terzi classificati è stato conferito ex aequo all’Istituto “Cellini” di Valenza (classe IV) e all’Istituto “Saluzzo Plana” di Alessandria (classe 4A). Il “Cellini” ha partecipato con il progetto “ARTech”, che intende realizzare un corso di istruzione artistico multimediale online per cittadini e studenti. Il “Saluzzo Plana” ha presentato due progetti: una app ricreativa ed il progetto di un cubo portachiavi per informazioni turistiche online.

“La tua idea d’impresa” ha inoltre organizzato anche quest’anno, oltre alla gara tradizionale, un percorso di alternanza scuola-lavoro online per gli studenti degli Istituti partecipanti, che ha coinvolto i giovani durante l’anno scolastico.
Il progetto “La tua idea d’impresa” è stato creato da Noisiamofuturo, sperimentato e sviluppato per i primi due anni da Confindustria Alessandria, ed è poi diventato una gara nazionale: è stato adottato da Confindustria, è promosso da SFC – Sistemi Formativi Confindustria, Confindustria Giovani Imprenditori e dall’Università Luiss.