Querelle Passalacqua VS Eco

print

Venerdì 8 marzo scorso è stata pubblicata in città con grande enfasi – mezza pagina, titolo e foto cubitali – un’intervista rilasciata dal Rag. Passalacqua Carmine, Presidente della Commissione co-munale Cultura.

Nel sottotitolo sono riportate virgolettate queste parole del Rag. Passalacqua su Umberto Eco: “Ci ha sempre dimenticato, lo diceva anche sua zia. Persino il Plana lo rifiuta”.

Premesso che chiunque è libero di avere opinioni proprie, io ritengo che nessuno possa travisare la realtà a proprio uso e consumo: specie se si occupano cariche istituzionali che comporterebbero un minimo di cautela e di fondatezza nel pronunciare “sentenze” contro chicchessia.

La verità, contrariamente alle parole del Rag. Passalacqua, è che il liceo Plana non ha mai rifiutato Eco: al contrario, il Plana – con una parte significativa del corpo studentesco e del corpo decente – s’è opposta soltanto al mutamento di intitolazione del liceo: il che è ben diverso da quanto soste-nuto dal rag. Passalacqua. Aggiungo che gli allievi e i docenti del Plana – con La Stampa – lo scorso anno sono stati i veri promotori del Premio scolastico”Per Umberto Eco” riuscendo a coinvolgere circa 150 tra compagni e colleghi di tutta la Provincia: un successo straordinario completato, per inciso, dalla vittoria di una studentessa del Plana, Carolina Gavio.

E’ quindi evidente che, a insaputa del Presidente della Commissione Cultura Rag. Passalacqua, il liceo non ha mai scaricato Eco che è stato, è e resterà molto a lungo emblema importante dell’eccellenza dell’IIS Saluzzo Plana.

Aggiungerei un ulteriore appunto alle parole dette dal Presidente della Commissione Cultura: un po’ di documentazione e di ragionamento (meglio che le parole, riportate, della zia Carmelina) su quello che Eco ha fatto in città e per la città perlomeno dagli anni ’70 ad oggi …. a meno che parlarne male a tre anni dalla sua scomparsa non sia solo un maldestro tentativo di sfruttare “il cono di luce” che continua a emanare da Umberto.

Guido Ratti
Presidente dell’Ass. Amici del Plana