Ad Alessandria servono le circoscrizioni, non surrogati

Alegas
“Sbloccacantieri”
“Caf
Cgil

L’assessore Barosini istituisce le “sentinelle” delle circoscrizioni.

Alessandria ha bisogno di Circoscrizioni riconosciute non di surrogati.

Accogliamo positivamente il segnale dato dall’assessore Barosini che con il suo movimento si interessa delle Circoscrizioni cittadine istituendo un servizio volontario per occuparsi del territorio.

Quello che invece vuole il movimento “FARE!” è che sia ripristinato dal Comune di Alessandria il Comitato di Quartiere. Quindi sempre un servizio volontario ma che abbia un ruolo pienamente riconosciuto dalla pubblica amministrazione, dentro la pubblica amministrazione.

Invitiamo quindi l’assessore Barosini a partecipare alle iniziative indette da FARE!, vedi la raccolta firme per far chiedere alla cittadinanza un ruolo più attivo nella gestione del territorio.
Solo la collaborazione può risollevare le sorti di una città come Alessandria penalizzata dall’immobilismo e la poca partecipazione.

 

La Segreteria alessandrina del movimento FARE! con Flavio Tosi

Il Gabbiano
Fashion Festival