Ad Alessandria il 7 aprile arriva la Marcia del respiro

Cgil
“Caf
Alegas
“Sbloccacantieri”

Una marcia per tutti, adulti, bambini e amici a quattro zampe, all’insegna della vitalità, con mascherine antismog decorate e palloncini colorati. Perché respirare aria pulita è una priorità per tutti, nessuno escluso. Ed è per questo che sono molti gli alessandrini che stanno dimostrando interesse per la Marcia del respiro, il primo flashmob antismog, che si terrà per le vie del centro cittadino il prossimo 7 aprile, con l’obiettivo di chiedere ad istituzioni ed opinione pubblica una maggiore attenzione alla qualità dell’aria del nostro territorio. Non è un caso che la data scelta sia proprio il 7 aprile, poiché si tratta della giornata mondiale della salute.

L’evento è organizzato dalla neonata associazione Riprenditi Alessandria, un laboratorio di idee nato con l’obiettivo di rendere il nostro territorio un luogo migliore in cui vivere e trasformare Alessandria nella città delle opportunità per tutti. Il nome dell’associazione è una doppia esortazione: al territorio, che dopo anni di declino ha disperatamente bisogno di una ripresa e al cittadino, perché le sorti del luogo in cui viviamo sono nelle mani di ognuno di noi ed è necessario che le persone responsabili si attivino e mettano le proprie idee e competenze a disposizione della collettività.

La presidente dell’associazione è Sonia Fogagnolo ed il Consiglio Direttivo è composto da: Sean Sacco (segretario), Michele Bidone (tesoriere), Floriana Gilardenghi (responsabile progetto grafico), Gabriella Ieropoli, Susy Matrisciano e Giuseppe Castagna.

Se l’aria è malata, rischiamo di ammalarci anche noi – sottolinea Sonia Fogagnolo, presidente di Riprenditi Alessandria – Dobbiamo preoccuparci di più di ciò che respiriamo. Il problema delle polveri sottili non può essere sottovalutato, il 2018 si sta dimostrando un anno particolarmente critico sotto questo punto di vista, siamo ancora a livelli di allerta anche se è primavera inoltrata. Abbiamo dato vita alla Marcia del respiro proprio per accendere i fari su questa situazione. Coloreremo le vie del centro con una manifestazione per la vita, per il nostro diritto di goderci la città in sicurezza”.

L’ appuntamento è a partire dalle alle ore 15, in corso Roma, di fronte alla chiesa di San Giovannino con i rappresentanti dell’associazione che distribuiranno gratuitamente il kit per il flashmob. Alle ore 16, invece, è prevista la partenza del corteo che attraverserà le principali strade del centro

In fondo, la marcia del respiro ha anche una valenza simbolica. Alessandria, infatti, avrebbe bisogno di aria nuova in tutti i sensi – prosegue Sonia Fogagnolo – da tempo in città si respira un clima di sfiducia e ciò è amplificato anche dalla situazione in cui versa il commercio, con tutte le serrande drammaticamente abbassate per le vie del centro, un vero colpo al cuore per chi si ricorda la fiorente Alessandria di un tempo, in cui non mancavano lavoro e benessere. Il 7 aprile rappresenta l’occasione ideale per chiedere una boccata di ossigeno per la nostra città, dimostrando la volontà di tutti i cittadini di rimboccarsi le maniche per il bene del territorio. Invitiamo tutti a partecipare, ad essere protagonisti ed a lasciare la propria impronta sulla città. Non possiamo più permetterci di perdere tempo”.

Per maggiori informazioni è possibile scrivere all’indirizzo email riprenditialessandria@gmail.como seguire la pagina Facebook dell’associazione RiprenditiAlessandria.

Fashion Festival
Il Gabbiano