Venerdì a Casale incontro sul sito Unesco Langhe-Roero e Monferrato

Cgil
Alegas
“Sbloccacantieri”
“Caf

Ad Alessandria 2 anni per una cararatta: ma nel privato basta pagare! Ci va bene così? [Le pagelle di GZL] CorriereAlA seguito degli incontri avvenuti ad Alba e Alessandria, continuano gli appuntamenti sul territorio riguardanti la fruizione e la visitabilità dei luoghi che caratterizzano il territorio Patrimonio dell’Umanità dei Paesaggi Vitivinicoli.

Il prossimo convegno, organizzato dall’Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli in collaborazione con l’Osservatorio del Paesaggio del Monferrato Casalese, si terrà venerdì 23 marzo dalle 17:00 alle 19:00 presso il Castello di Casale Monferrato a Casale Monferrato (AL).

Il tema affrontato riguarderà la visitabilità dei luoghi culturali localizzati sul territorio presentato dal Presidente dell’Osservatorio del Paesaggio del Monferrato Casale Professore Architetto Valerio Di Battista. Al convegno seguiranno gli interventi dei relatori Giovanni Ferrero (Direttore della Consulta per le persone in difficoltà e Consigliere dell’Istituto Italiano per il Turismo per Tutti), Gianni Calvi e Ilenio Celoria (Vicepresidente e Docente esperto – Ecomuseo della Pietra da Cantoni), Raffaella Rolfo (Architetto e Direttore dell’Ufficio per i Beni Culturali ed Ecclesiastici e l’Edilizia di Culto della Diocesi di Casale Monferrato) ed infine Don Valerio Pennasso (Direttore dell’Ufficio Nazionale per i Beni Culturali Ecclesiastici e l’Edilizia di Culto della CEI), modera il Direttore Site Manager dei Paesaggi Vitivinicoli Roberto Cerrato.

L’attività si inserisce all’interno del progetto Land(e)scape the disabilities – Un paesaggio per tutti – finanziato all’Associazione Paesaggi Vitivinicoli a valere sui fondi Legge 77 20 febbraio 2006 – Misure speciali di tutela Siti UNESCO.

Il progetto si propone di migliorare l’accessibilità del sito UNESCO di Langhe-Roero e Monferrato, nell’ottica della conservazione e valorizzazione, permettendo al più ampio numero di persone possibile di conoscerne i valori e godere dei variegati aspetti che caratterizzano il paesaggio, secondo l’approccio della “catena dell’accessibilità” e della progettazione universale inclusiva.

Si ringraziano per la collaborazione e disponibilità il Sindaco del Comune di Casale Titti Palazzetti, l’Assessore alla Cultura e Manifestazioni Daria Carmi, la Diocesi di Casale Monferrato e il Consiglio di Amministrazione dell’Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato.

Il Gabbiano
Fashion Festival