Carnevale ad Alessandria: tutti gli appuntamenti (e i carri) di domenica

Cgil
Centrale del latte“ /></a></div></div></div>	<div class=

Coldiretti: "Per Carnevale riscoperta delle specialità della tradizione" CorriereAl 2Domenica 18 febbraio si svolgerà il tradizionale Carnevale Alessandrino il cui programma è stato presentato lunedì a Palazzo Rosso alla presenza del Sindaco della Città di Alessandria, dell’Assessore comunale alle Manifestazioni ed Eventi di Alessandria, della Direttrice artistica dello Stabilimento delle Arti, Michela Maggiolo, e del presentatore e DJ di Radio BBSI, Stefano Venneri.

L’evento si svolgerà come segue:

 raduno in piazza Garibaldi: dalle ore 11 alle ore 13;
 partenza corteo: ore 15;
 percorso: corso Cento Cannoni, corso Lamarmora, via Pontida, piazza della Libertà, via dei Martiri, piazzetta della Lega, corso Roma, piazza Garibaldi;
 “Businà” (satira dialettale sugli eventi alessandrini) a cura di Gianni Pasino: ore 17.00;
 premiazione: ore 17.30 circa.

Attualmente (c’è tempo fino a venerdì 16 febbraio) hanno confermato la loro partecipazione 9 carri con i relativi gruppi a di supporto coreografico, a piedi:
 Oratorio di Frugarolo (vincitori 2014) con il carro “Frugarolo all’Opera”;
 Scuola dell’Infanzia “La Gabbianella” di Valenza con il carro “Iride Arcobalena”;
 Asilo Nido “La Città dei Bambini” con il gruppo “I Pirati”;
 i Ragazzi di Sezzadio (vincitori 2017) con il carro “Sezzadio ’n tla giungla”;
 Associazione Turistica Pro Loco di Castel Rocchero con il carro “S.P.Q.R. Roma folklore”;
 Gruppo del Comune di Castelnuovo Belbo (vincitori 2016) con il carro “L’osteria dei ‘dui ciuc’”;
 Organizzazione Europea Vigili del Fuoco – Volontari Protezione Civile con il carro “Civilix… sempre con voi”;
 Associazione ANCOL Valmasia di Rosignano Monferrato con il carro “Eschilandia”;
 Gruppo “Carnevale AVIS” di Sale con il carro “La corsa più pazza del mondo”.

Saranno premiati i primi tre carri partecipanti e verrà corrisposto un contributo per rimborso spese ai partecipanti non classificati. Nello specifico, i premi saranno di €1.000 al primo classificato, €600 al secondo e €400 al terzo; ai non classificati verrà corrisposto un rimborso di 150€.

L’edizione del Carnevale Alessandrino di quest’anno si avvale della collaborazione dello “Stabilimento delle Arti” diretto da Michela Maggiolo che, per l’occasione, propone la partecipazione di una serie di gruppi, bande e associazioni che contribuiranno a dare prestigio all’intera kermesse, ossia:

 il Gruppo Majorettes “Silver Girls” di Villanova d’Asti (25 elementi);
 la Banda municipale di Rocchetta Tanaro diretta dal maestro Corrado Schialva (40 elementi);
 la Scuola di danza “Derthona Ballet” con la direzione artistica di Giampaolo Castania e Silvia Pastorello (20 elementi);
 lo “Jedi Generation” – corso coreografico di spada laser con sede al DLF di Alessandria (15 elementi);
 la ASD “Mambo Rico” di Ovada, con la direzione artistica di Aurora Diana e Denis Pestarino (20 elementi);
 la ASD “P.G.S. Vela Jump” – Scuola di ginnastica artistica e ritmica con sede all’Istituto “Angelo Custode” di via Galvani ad Alessandria (20 elementi);
 l’associazione “Aleramica” di Alessandria (presidente Elisa Masera), con la prevista sfilata ed esibizione degli sbandieratori e musici (15 elementi);
 la ASD socio-culturale under ground “Il sé” diretta da Cinzia Orsi, con la collaborazione di Raffaella Ponzano come acconciatore del Salone Ponzano (20 elementi);
 la Scuola di danza “Stabilimento delle Arti” diretta artisticamente da Michela Maggiolo (20 elementi).

Questi gruppi sfileranno nel corteo insieme ai carri, con sei soste da 1 minuto e 55”, dove ogni gruppo proporrà la propria coreografia, elaborata per l’occasione.

A completare la sfilata è prevista la partecipazione di Luca Burato, direttore della “Burato Total Action” di Bergamasco che partecipa alla sfilata con i propri quod e del Club 500 di Alessandria.

Condurrà il “Carnevale Alessandrino 2018” Radio BBSI, con Stefano Venneri, coadiuvato da Ksenia Chernousova, a cui sono affidati l’intrattenimento in piazza e i giochi per bambini.

Si segnala, infine, che — ai sensi dell’Ordinanza Sindacale n. 41 del 31.01.2018 in tema di tutela della pubblica incolumità e sicurezza urbana e al fine di evitare l’abbandono incontrollato al suolo di bottiglie e contenitori di vetro in genere, specialmente quelli frantumati, che potrebbe creare un potenziale pericolo per i partecipanti causando lesioni personali, oltre a costituire un oggettivo e grave elemento di degrado rendendo difficoltosa la pulizia dell’area dopo la manifestazione — dalle ore 14.00 alle ore 19.00 di domenica 18 febbraio 2018, per tutti gli esercizi pubblici di somministrazione alimenti e bevande e per le attività artigianali e di commercio alimentare (anche itinerante) ubicati nell’area interessata dalla manifestazione (individuata in piazza Garibaldi e nelle vie /piazze interessate dal transito dei carri allegorici), saranno in vigore i seguenti divieti:

 il divieto di vendere superalcolici con gradazione superiore al 21% e di somministrare, vendere e/o distribuire (anche gratuitamente) bevande in contenitori di vetro per asporto (con esclusione dei supermercati soltanto se l’acquisto rientra in una spesa complessiva e non singola), consentendo la mescita esclusivamente in contenitori di plastica o carta;
 il divieto per chiunque di consumare bevande in contenitori di vetro nell’area della manifestazione, sia per uso proprio che con l’intento di distribuirle ai presenti, anche se a titolo gratuito.

È invece consentita la somministrazione di bevande in contenitori di vetro esclusivamente all’interno dei locali e nelle aree esterne appositamente allestite per il servizio al tavolo rivolto agli avventori, a condizione che gli esercenti vigilino che il cliente non asporti il contenitore.

Il Gabbiano