Il consigliere comunale Angelo Malerba agli arresti domiciliari: secondo l’accusa rubava in palestra

Malerba nuovaPolitica alessandrina sotto choc, fra incredulità e indignazione. Angelo Malerba, capogruppo del Movimento 5 Stelle in Comune, e candidato sindaco nel 2012, è stato arrestato giovedì mattina dai carabinieri di Alessandria, e si trova attualmente agli arresti domiciliari.

L’accusa pare essere quella di furto aggravato: Malerba avrebbe forzato un armadietto della palestra dove faceva nuoto, per sottrarne il contenuto.

Il processo avverrà probabilmente in tempi brevi, per direttissima. Ma indubbiamente c’è da aspettarsi anche una serie di conseguenze, commenti e prese di posizione sul fronte politico, dentro e fuori dal Movimento 5 Stelle.

Il primo commento ufficiale, tramite agenzia di stampa, arriva dal senatore PD Federico Fornaro: “L’arresto del capogruppo M5S al comune di Alessandria dimostra – caso mai ce ne fosse stato bisogno – che in ogni cesto di mele ci può essere una mela marcia ma non per questo lo sono tutte. Non oso pensare cosa avrebbe scatenato la galassia di siti, blog legati alla macchina di propaganda guidata da Casaleggio se un identico episodio avesse riguardato un esponente del Pd”.

25 Comments

  1. mi sembra tutto così assurdo che non ci credo.
    Che cosa c’era di così importante in quell’armadietto di palestra? Le mutande di Grillo o il sospensorio di Casaleggio?

  2. Questo dev’essere impazzito a meno che nell’armadietto non fosse custodito l’oro di Dongo!

  3. Se è vero, e se lo è, non c’è molto da esultare solo perché un politico è entrato in una fase di difficoltà di questo tipo, percui ci sarà un motivo molto serio e personale, un armadietto di una palestra non è un contenitore di valori come oro, gioielli, denaro, nella vita di una persona vi sono cose delicate il cui “prezzo” supera preziosi e valori a mio avviso.

  4. Concordo Graziella: è una notizia triste, da qualsiasi prospettiva la si veda. Conoscendo la persona, e avendo con la stessa un rapporto cordiale, l’auspicio (almeno oggi) è il silenzio, il rispetto comunque della persona appunto, sul piano umano. Anche se poi sappiamo bene che chi fa politica si espone ipso facto sotto i riflettori, nel bene come nel male.

    E. G.

  5. altra bufala, non sanno più cosa inventare. sei patetico PD

  6. Gentile signora, non sono per niente buona soprattutto nei confronti della politica, ma non gioisco di fronte alle loro disgrazie. Con il consigliere Malerba e con il suoi colleghi , non ho mai avuto contatti, nonostante ciò mi dispiace per lui e per il suo gruppo politico.

  7. Beh, gentile Maurizio, non darei al Pd anche le colpe altrui. Mi sembra il giorno sbagliato per farlo, suvvia: non trasformiamo una brutta storia personale in polemica grottesta.

    Segnalo qui il commento del senatore Federico Fornaro, che mi pare un esempio di grande equilibrio e correttezza. Chapeau.

    “L’arresto del capogruppo M5S al comune di Alessandria dimostra – caso mai ce ne fosse stato bisogno – che in ogni cesto di mele ci può essere una mela marcia ma non per questo lo sono
    tutte. Non oso pensare cosa avrebbe scatenato la galassia di siti, blog
    legati alla macchina di propaganda guidata Casaleggio se un identico
    episodio avesse riguardato un esponente del Pd”.

  8. Concordo col fatto che sia un fatto triste ed increscioso, da qualunque punto la si veda. Mi permetto di sottolineare però che non si tratta di un torto subito, ma di un altro reato commesso. Pertanto sarà pure un motivo molto serio e personale ma qualunque esso sia, non giustifica il gesto fatto. Lascerei da parte giudizi e rapporti personali. L’onestà non ha colore. Attendiamo tutti, nonostante la flagranza di reato che i fatti si chiariscano. In ogni caso che il gesto non sia correlato all’attività politica non è una giustificazione. È riprovevole e se ha agito così sorge il dubbio di cosa avrebbe potuto fare nella gestione dei soldi pubblici.

  9. Fornaro ha ragione. Apprezzo molto le sue parole e il riferimento a due pesi, due misure.
    Quello che contesto al M5S e non ho mai digerito è il loro modo di porsi davanti la politica. Sembrano “esseri superiori” che non vengono intaccati da alcun peccato. e’ ridicolo. Il M5S ha voluto fare dell’onestà la sua bandiera, ma i fatti gli stanno dando torto, in primis in parlamento dove è avvenuta una compravendita di deputati M5S da prima repubblica.
    Quindi lasciamo il sig Malerba nel suo dolore e auspichiamo che da questa triste vicenda ne esca più selezione e qualità per i cittadini e la politica locale.

  10. Su quel fronte (gestione soldi pubblici) ho sempre diffidato e diffido di qualsiasi superiorità morale a priori, cara Barbara. E’ l’occasione che fa l’uomo ladro, diceva mio nonno, anche se forse la citazione oggi può sembrare indelicata (ma non è morto nessuno, esageruma nen). Posto che certe responsabilità (se dimostrate ovviamente) sono sempre individuali, è chiaro che movimenti politici che puntano tutto sulla (teorica e presunta) superiorità morale si espongono poi a verifiche anche di questo tipo. Poi ci sarebbe da fare tutto un discorso, serio, sul fatto che la politica necessita di competenze vere, e che gli eserciti messi in piedi con selezioni on line da un pifferaio magico hanno i piedi d’argilla. Ma lo facciamo un’altra volta!

    E. G.

  11. la superiorità morale non esiste in nessuno schieramento, mi pare che sia stato assodato da tempo
    Prima ci sono stati i comunisti che vantavano tale superiorità e poi si è visto cosa è venuto fuori, dalla coop alle banche (mica una sola: banca del Salento, Monte Paschi, Etruria, Marche, Ferrara)e anche la Lega ha avuto la sua rogna da nascondere (Banca Credieuronord, Popolare di Lodi, Agricola Mantovana) Anche il Berlusca ha avuto i suoi problemi a suo tempo con la Banca Rasini, per non parlare del Vaticano.
    Il pifferaio magico ed il guru dalla chioma grigia non penso siano immacolati. Prima o dopo qualche giornalista tirerà fuori qualche cosa di sensazionale, forse non appena avranno qualche leva del potere in mano. Lo spettacolo di arte varia della politica nostrana è fatto di sensazioni più che di proposte.
    Certo che l’armadietto è meno pericoloso di una cassaforte, ma staremo a vedere, lo scopriremo soltanto vivendo.

  12. Soprattutto se è l’armadietto di qualcun altro caro Rospo: fosse stato il suo, o il mio…
    E’ anche vero però che nessuna organizzazione può controllare i comportamenti individuali dei suoi iscritti, ma solo censusarli senza omertà. E pare che Angelo Malerba sia già stato espulso dal M5S, che ne avrebbe chiesto anche le immediate dimissioni da capogruppo in consiglio comunale. Una riunione dovrebbe essere prevista stasera, e proprio domattina c’è consiglio comunale. Attendiamo sviluppi.

    E. G.

  13. È sempre sbagliato trarre conclusioni politiche in seguito a fatti personali. Da qualunque e per qualunque parte in campo, in questo sbaglia anche il M5s,ma non è il solo. Abbiamo conosciuto tutti Angelo e mai ci saremmo aspettati un simile gesto. Ne risponderà e paghera personalmente. Purtroppo anche per lui la vicenda probabilmente avrà un riievo nazionale e gli costerà molto anche per questo. Sotto l aspetto umano, spero comprenda la enorme cazzata che ha commesso e riesca,pagato il suo debito con la giustizia, ritrovi la giusta strada,senza altri pronlemi. Rispetto al suo ruolo pubblico, lo inviterei a chiedere pubblicamente scusa.

  14. Pienamente d’accordo Mauro. Superato lo stupore, l’amarezza, l’imbarazzo per un atto simile (che, non c’è niente da fare, colpisce l’immaginario di noi tutti più di una truffa milionaria ben organizzata, e ‘diluita’ processualmente in 7-8 anni per tre gradi di giudizio), auguriamo all’uomo di rimettersi pienamente in carreggiata. Sul fronte pubblico però chiedere scusa non credo basti, per di più se fai il capogruppo del M5S: siamo sinceri, a meno di un clamoroso abbaglio giudiziario (e ne sarei lieto) il percorso politico di Malerba finisce oggi.

    E. G.

  15. Credo sia un fatto molto triste. Se un consigliere comunale, a qualunque colore appartenga, è arrivato a fare un gesto simile, è segno di un degrado sociale molto grave in cui versa questa città. Non conosco le ragioni di questo gesto e non voglio nemmeno giudicarlo, dico solo che in Alessandria il disagio dei cittadini è ormai molto forte. Come ho detto non giudico affatto il giusto, mi auguro solo che la cosa venga chiarita presto e che il consigliere Malerba non venga lapidato soprattutto in rete da giudizi strumentali alla politica o altro. Ma purtroppo credo sia tardi, la notizia ha già fatto il giro delle principali testate nazionali e da quel che so domani su Repubblica verrà dedicata un’intera pagina a questo episodio. Ora, prima di giudicare un gesto incomprensibile (le ragioni possono essere tante, comprese anche patologie a noi e a lui stesso sconosciute) e mettere alla gogna una persona, forse andrebbe giudicato il M5 stelle, che dovrebbe farsi un esame di coscienza e scendere dal loro piedistallo!

  16. Certo, fimisce qui. Intendevo dare una ipotesi di commiato meno traumatica. Gli costerà molto, forse incredibilmente sproporzionato rispetto al fatto in sé, sotto l aspetto umano visto che sarà alla ribalta nazionale. E oggetto di speculazione visto l l’andazzo preso ormai in quella che immeritatamente si definisce politica. Quando gli eventi ci sono così vicini li viviamo in modo diverso. Spero che l aspetto umano, senza giustificare nulla, non finisca nel tritacarne della bassa speculazione. Pagherebbe un surplus di pena degna di ben altre colpe che spesso ne escono quasi indenni.

  17. Ognuno ha motivi di giudizio personale su un fatto da accertare ma che si commenta da se , ma qui qualche distinguo politico vale , non per speculare ma onore di verità . Se Fornaro non giudica mi sta bene ma dovrebbe poi dire come il PD si è comportato con le decine di indagati del suo partito per gravi motivi sia nei comuni , sia in parlamento che sono ancora lì e anche perché a quelli in galera permettono ancora di prendere il vitalizio avendo bocciato ogni proposta contro del M5S . Angelo e’ un amico che è impazzito tragicamente , nessuno nel M5S ha mai pensato di avere persone adsolute dentro immuni ai difetti della vita . Ma quello che sarà percorso personale difficile per Angelo corrisponde a regole chiare nel nostro modo di fare politica . Qui non è’ questione di morale ma di regole e obbiettivi . Se tutti i partiti applicassero i nostri modi meno danni sarebbero fatti al paese con corruzione , leggi ad personam e sperpero in opere inutili . Il fango mediatico in arrivo si batte solo continuando in azione continua politica a favore degli interessi delle persone ogni giorno, quanto Angelo pagherà il suo gesto tocchera solo a lui , ma spero nessuno lo lasci solo . Fornaro torni a pensare al suo amato Terzo Valico che sta facendo ben più danni di questa triste vicenda umana …

  18. La situazione lascia tutti a bocca aperta..In questo momento non mi viene più di tanto da pensare al M5S,per poi poter dire”Ecco vedete…”,mi viene piuttosto da pensare alla persona.Certo che se vero ed accertato in questa situazione si ci è messo lui,però penso che se così parliamo di un persona con problemi, non credo economici ma piuttosto dentro di lui.Penso ad una persona che si è chiusa da sola la gogna attorno al collo..la cosa mi intristisce.La notizia era su Rainews,probabilmente hanno trovato lo spazio cancellando un articolo programmato su Boschi padre e Banca Etruria.Saluti a pugno chiuso

  19. Analisi perfetta Massimo: caso umano triste e delicato, e il rischio che sia utilizzato cinicamente come arma di distrazione di massa.

    E. G.

  20. Concordo con lei Orero, sicuramente la notizia ha preso il posto di qualche “minchiata” che puntualmente ci racconta il “Granduca di Toscana” o delle “marachelle” del padre e della madre, gli affari abbinati della famiglia Boschi e vari attorno al “Granduca”, dei danni e le macerie che questa era politica lascerà sul paese.

  21. Qualche commento velenosetto anche se cauto lo si è già letto.Ovvio che sotto sotto c’è chi ha stappato lo cham
    pagne…Cosa ci può essere di più comodo per chi di euro ne ruba o spreca a vagoni che saltare sul pulpito del
    circo mediatico a sibilare “Chi è senza peccato…”?
    Sottoscrivo la conclusione di ieri del saggio Massimo Mar
    chese.

  22. Dangers Of Taking Expired Keflex [url=http://buyciali.com]generic 5mg cialis best price[/url] Nexium Coupons For Seniors Cialis Precio En Farmacias De Espana Propecia Mendoza

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.