Ricordo di Antonio Silvani [Alessandria in Pista]

Remottidi Mauro Remotti.

L’enorme attestazione di stima e affetto tributata ad Antonio Silvani, sia sui social che attraverso la carta stampata, conferma quanto fosse amato e apprezzato.

Chi, come il sottoscritto, ha avuto la fortuna di collaborare con lui, prima in Circoscrizione Europista e poi nell’Associazione Alessandria in Pista, può testimoniare quanta passione ed entusiasmo profondesse in tutte le sue molteplici iniziative.

Camilla-ed-ioCurava attivamente, in particolare, il Concorso dialettale “A SUMA TÜC GAJÓUD” dedicato alla memoria di Gianni Fozzi e Sandro Locardi – organizzato insieme al Piccolo e giunto quest’anno alla sesta edizione – che via via ha riscontrato sempre una maggiore partecipazione di autori che si sono cimentati con il vernacolo alessandrino. Antonio, segretario del concorso, era anche “il bravo presentatore” della serata conclusiva che impreziosiva grazie alla sua consueta verve e alla puntuale conoscenza del dialetto, che, come era solito sottolineare, merita la dignità di “lingua”.

silvani_rem_02Antonio era inoltre un piacevole intrattenitore delle parecchie serate dialettali messe in scena in Città e dintorni per raccogliere fondi da devolvere in opere di beneficenza, anche a favore dei migliori amici dell’uomo: amava, infatti, moltissimo gli animali, soprattutto i gatti. E proprio ispirandosi all’adorata gatta Camilla, ogni anno preparava il libretto “Lo sa il gatto”, una raccolta di battute, arguzie e pillole di buonumore, che consegnava personalmente, in occasione del Natale, agli amici più cari.

Diversi sono stati i libri scritti da Antonio Silvani, non soltanto sul tema del dialetto, tra i quali “La Convention” presentato a Librinpista nel mese di ottobre del 2012. E proprio Librinpista è stato un altro progetto in cui ha creduto sin dall’inizio (era il mese di febbraio del 2009) e che ha visto più di quaranta presentazioni di volumi e altrettanti autori con un denominatore comune: il legame al territorio alessandrino.

silvani_rem_04La personalità esuberante, arguta ed eclettica gli consentiva di spaziare su un’ampia gamma di interessi e di coinvolgere con simpatia il pubblico alessandrino: dal collezionismo alla goliardia, senza dimenticare i diversi appuntamenti di approfondimento sulla storia locale e a proposito delle vicende politiche dolci-amare della nostra Città.

Come ho avuto occasione di scrivere su Facebook, Antonio aveva ancora tanti progetti in cantiere. Spetta a noi, che gli siamo stati vicini, il compito di portarli avanti secondo il suo stile, anche se ci mancheranno l’intraprendenza, la sagacia e l’ironia di un grande amico.

I funerali di Antonio Silvani si svolgeranno sabato 23 gennaio alle 15.30 presso la Chiesa Madonna del Suffragio, in corso IV Novembre ad Alessandria (quartiere Pista).

52 Comments

  1. Ad Antonio “ridedico” la mia pagella del 04 maggio 2015. Un bel 10!
    ________________________

    VOTO 10: un bel 10 a Antonio Silvani. Silvani merita il massimo voto che va oltre un importante passato di persona molto impegnata personalmente ed anche politicamente. Il mio 10 va al suo modo di essere simpatico, ironico nel modo giusto e lo si percepisce dal fatto che si porta appresso una storia ricca di passione, studio, saggezza che sa trasmettere a chi lo segue con curiosità, come la sottoscritta. Ma andiamo per ordine: chi è Antonio Silvani? Laureato in Scienze Biologiche, amante e studioso del dialetto alessandrino, infaticabile propugnatore della Goliardia e qui mi fermo. Ho scoperto che le mie pagelle varcano il confine cittadino con Corrieral e Facebook, e c’è chi le invia copia e incolla in email per agevolare chi non è avvezzo con internet, quindi in un modo o nell’altro chi desidera conoscere chi è Antonio Silvani può scoprirlo qui, nella bella intervista di Andrea Antonuccio. Ho conosciuto Antonio nel 2000 attraverso un suo librone: “u disiunàri du dialét lisandrén” (edito da Ugo Boccassi e supplemento di “Nuova Alexandria). Da tempo cercavo un dizionario sul dialetto alessandrino e quella occasione non me la feci scappare: anche se l’opera usciva a fascicoli, quindi l’attesa fu piuttosto estenuante per il mio carattere. Alla fine il dizionario fu finalmente rilegato e ne uscì un bel tomo di 416 pagine. Ritrovai Antonio in una trasmissione a RVS (Radiovocespazio di Don Ivo Piccinini) ogni sabato mattina, e con Ferruccio Reposi e Tony Frisina (altri due carissimi amici) formavano un trio spassoso, due ore di allegria e simpatia che facevano bene allo spirito, una terapia utile anche per il più depresso. Poi tutto finì e non so perché! Antonio Silvani riapparve su Corrieral con la sua rubrica [Ars Eloquendi Goliardiae] e su Facebook, e ora ho la possibilità di seguirlo costantemente. Ci tengo premiare con il massimo voto questo alessandrino “innamorato” culturalmente di questa città. Quanti “Antonio Silvani” ci sono in questa città che io ritengo degni di nota, ed è per questo che mi piace porli sotto il riflettore.
    Voto: 10

    https://mag.corriereal.info/wordpress/2015/05/04/caro-antonio-silvani-ti-meriti-un-bel-10-le-pagelle-di-gzl/

  2. Eravamo in tanti,caro Antonio,a dirti arrivederci…
    Quando Ghana ha ricordato la vostra giovinezza,una furtiva
    lacrima mi è scappata.Ma era nostalgia.Poi ho sorriso pensando che tu sei sempre stato il più giovane,il più vitale.anche di me che ho cinque anni di meno e che trattavi come il fratellino che non avevi…Stamattina sono casualmente passato davanti a casa tua e mi sono ricordato di quanto fossi contento che fossi tornato alla base,anche se la lea non è più quella di un tempo.Abitavi nel
    palazzo a fianco.Ricordo come fosse oggi che ti trovai alla “scrivania”:relegate le ziette in tinello,avevi sequestrato il lungo tavolo da pranzo pieno di fogli e di libri.Cannato per colpa di quella…di matematica,dovevi rifare la maturità.La presi alla larga e ti ringraziai per avermi protetto dalle angherie cui i primini del ginnasio erano sottoposti.”Beh?”mi chidesti avvolto in una nuvola di fumo.
    Esitai,temevo quasi di deluderti,ci fu un minuto di silenzio rotto solo dal microventilatore da tavolo…”Mi
    hanno rimandato in matematica.”Con un ghigno amichevole
    esclamasti”Fratello nella cattiva sorte!”.Poi mi consolasti,preannunciasti il celebre falò e mi dicesti
    “A settembre ti regalo questo vocabolario ITALIaNO-LATINO.Pesa tre chili,ma puoi tradurre qualunque puttanata…”.Ed è ancora nella mia libreria,Antonio.

  3. Che bel ricordo prof: grazie di averlo condiviso con noi. Antonio mancherà a tutti, e certamente apprezzerebbe questo suo amarcord da amico vero.

    E. G.

  4. Today, while I was at work, my sister stole my iphone and tested to see if it can survive a 40 foot drop, just so she can be a youtube sensation. My apple ipad is now destroyed and she has 83 views. I know this is entirely off topic but I had to share it with someone!

  5. Thanks for sharing your ideas. I’d also like to say that video games have been ever evolving. Modern technology and inventions have served create sensible and interactive games. These entertainment video games were not as sensible when the actual concept was first being tried out. Just like other forms of know-how, video games also have had to grow by means of many years. This is testimony for the fast growth and development of video games.

  6. My coder is trying to persuade me to move to .net from PHP. I have always disliked the idea because of the expenses. But he’s tryiong none the less. I’ve been using WordPress on several websites for about a year and am anxious about switching to another platform. I have heard good things about blogengine.net. Is there a way I can import all my wordpress content into it? Any kind of help would be really appreciated!

  7. You really make it seem so easy with your presentation but I find this matter to be really something which I think I would never understand. It seems too complicated and extremely broad for me. I’m looking forward for your next post, I will try to get the hang of it!

  8. Good website! I really love how it is easy on my eyes and the data are well written. I’m wondering how I might be notified when a new post has been made. I’ve subscribed to your RSS which must do the trick! Have a great day!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.