Gruppo Lettori Premio Acqui Storia: contributo per le scuole che aderiscono ai laboratori di lettura

Il Gabbiano
Cgil

‘Zerbinati Cup’: presentati a Casale Monferrato i Campionati Italiani dei record! CorriereAl 6Il Gruppo dei Lettori del Premio Acqui Storia anche quest’anno sostiene i Laboratori di lettura degli Istituti Superiori.

Il progetto “Laboratori di lettura” è partito come “progetto-pilota” nell’anno scolastico 1996/97 e si inserisce ormai tradizionalmente nell’ambito delle iniziative proposte in occasione del Premio Acqui Storia. Si propone di incentivare l’interesse dei giovani rispetto ai temi e problemi di storia contemporanea che sono affrontati dai testi annualmente partecipanti al Premio Acqui Storia ed è rivolto innanzitutto agli studenti di Scuola Media Superiore della Città di Acqui Terme, nonché dell’area vasta provinciale.

Molti i percorsi didattici attualmente attivi: Ebraismo e antisemitismo,
L’evoluzione della forma di stato e la costituzione della repubblica italiana, Le
migrazioni nella storia, Fascismo e resistenza, L’evoluzione della Repubblica
Italiana, La narrazione della storia, Il Piemonte e la sua storia, Percorsi di
storia locale.

“Il Gruppo dei Lettori, anche quest’anno, ha deciso di sostenere il lavoro di ricerca ed approfondimento storico svolto dagli studenti degli istituti superiori
realizzato nell’ambito del progetto “Laboratori di Lettura”, che da anni affianca il Premio Acqui Storia.” – afferma Claudio Bonante, rappresentante del Gruppo dei Lettori per la sezione Romanzo Storico – “Per questo motivo abbiamo deciso di stanziare la somma di € 400,00 da suddividere equamente tra le
scuole partecipanti al progetto, somma finalizzata all’acquisto di libri o
materiale a scopo didattico/culturale.”

“Il Comune di Acqui fornisce il supporto tecnico e organizzativo per la buona riuscita dei Laboratori.” – precisa Roberto Capra, rappresentante per la
sezione Storico-scientifica del Gruppo dei Lettori – “In particolare mette a
disposizione dei Docenti presso il Fondo Premio Acqui Storia, allestito presso la
Biblioteca Civica di Acqui Terme, il prestito dei volumi di tutte le passate
edizioni del Premio e organizza uno o più incontri fra tutti gli studenti
partecipanti all’iniziativa come momento di confronto e scambio dell’esperienza
acquisita e dei risultati didattici così ottenuti.”

“Ogni studente partecipante ai Laboratori di Lettura riceve un attestato utilizzabile ai Copia di Premio Acqui Storia: Claudio Bonante nuovo 'Rappresentante dei Lettori' per la sezione Romanzo storico CorriereAl 1fini del credito formativo” – ricorda Chiara Fogliati, rappresentante per la sezione Storico-divulgativa – “Ogni Istituto interessato a rendersi partecipe di tale iniziativa costituisce al suo interno un “Laboratorio di lettura” i cui lavori sono coordinati da un Docente nominato dal Preside. Gli studenti sono tenuti a organizzare liberamente il loro piano di letture ed elaborazioni nell’ambito di un percorso didattico scelto dal docente-
coordinatore.”