Dal 17 agosto a Borgoratto la 1^ Edizione della Sagra della Fassona Piemontese

Dal 17 agosto a Borgoratto la 1^ Edizione della Sagra della Fassona Piemontese CorriereAlDa quest’anno, in occasione della Festa Patronale di San Bernardo, la Pro Loco e il Comune di Borgoratto, patrocinate dalla Camera di Commercio di Alessandria, hanno deciso di proporre la “Sagra della Fassona Piemontese” dal 17 al 20 Agosto.

L’iniziativa nasce dall’esigenza di valorizzare sempre di più la qualità dei prodotti e delle materie prime dei nostri territori riscoprendo le ricette tradizionali della nostra cultura culinaria.

Si parte quindi dal prodotto, dalle materie prime e non solamente dal piatto finale, questa l’idea che ha spinto i giovani della Pro Loco insieme al Presidente Gianni Cacciabue e al Sindaco Simone Bigotti a puntare su questo tipo di sagra dove verranno proposti diversi piatti tipici della nostra tradizione: battuta di Fassona, vitello tonnato all’antica, salsiccia di manzo, ravioli e tagliolini, stinco al forno, trippa, grigliata, etc. Il tutto utilizzando esclusivamente carne di Fassona femmina Piemontese.

Già con la sagra degli gnocchi Borgoratto ha puntato su qualità ed eccellenza dando una connotazione ben precisa alle proposte culinarie; con questa seconda sagra, si pensa di promuovere la razza bovina piemontese e contribuire fortemente alla sua tutela e valorizzazione ricordando che storicamente i nostri territori sono sempre stati ricchi di allevamenti di qualità eccellente.

E’ importante secondo noi che le amministrazioni e le Pro Loco contribuiscano in Dal 17 agosto a Borgoratto la 1^ Edizione della Sagra della Fassona Piemontese CorriereAl 1modo determinato e attivo alla valorizzazione e alla tutela delle nostre carni, degli allevamenti e della qualità che ha sempre contraddistinto il territorio piemontese. Per far questo bisogna diffondere la cultura del buon cibo e la conoscenza delle materie prime fin dalla loro provenienza evitando che vengano assimilate a prodotti di scarsa qualità soprattutto provenienti dall’estero.

Le carni, tutte certificate, vengono fornite dalla Macelleria Guastavigna di Bergamasco che ha accolto favorevolmente l’iniziativa perché in questo modo intendiamo far conoscere cosa si mangia, da dove proviene, come è stato allevato e macellato.

Il progetto è stato curato e seguito direttamente dal Dr. Fausto Solito, specializzato conoscitore della razza bovina piemontese
Programma:

· 17 Agosto alle ore 19.00

Inaugurazione della mostra di pittura “dal figurativo all’astratto” dell’artista Riccardo Cassola, a seguire aperitivo e concerto di Aldo Ascolese e Domenico Berta “Da Faber al cielo”. In questa serata NON sarà aperto il ristorante.

· Dal 18 al 20 Agosto dalle ore 19.30

Cena presso la sagra e musica in piazza con ballo e servizio bar.

Orchestre e concerti:

· 18 Agosto musica anni ‘70 con Stefano Bozzetti group

· 19 Agosto discoteca con Gildo Farinelli

· 20 Agosto grande serata di chiusura con Nicola Congiu e la sua orchestra

1 Comment

  1. Mi sfugge qualcosa.Le sagre a base di piatti sostanziosi sono in contrasto con le temperature di questo periodo ma proprio nel periodo in questione proliferano.Chi mi dà una spiegazione logica ?

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


3 × 4 =