Da venerdì a Castelletto Merli la sesta edizione del Premio Magnoberta. Domenica la proclamazione dei vincitori

Castelletto Merli 1Il palco è pronto da qualche giorno, quinte, camerini, posti a sedere sono come i tasselli di un puzzle che un pezzo a sera spuntano come funghi, e per venerdì 14 luglio, serata inaugurale, l’immagine sarà completa.

La sesta edizione di CASTELLETTO MERLI PALCOSCENICO prende vita e forma di giorno in giorno. “Sono giornate, e soprattutto serate molto intense – commenta il Presidente di IO VIVO CASTELLETTO l’Associazione che organizza il Festival, Carlo Deregibus – però il clima di divertimento e amicizia che si crea in questo periodo è impagabile”.

Siamo a Castelletto Merli, dove da sei anni viene dato spazio al teatro amatoriale con una formula diversa dal tradizionale cartellone, privilegiando la competizione al posto della semplice rappresentazione. Ossia, tre Compagnie, in tre diverse serate rappresenteranno la propria commedia – comica, brillante e in lingua italiana – e una giuria di professionisti emetterà il proprio verdetto stabilendo le eccellenze: miglior spettacolo, migliori attori, miglior scenografia, e così via.

Tale competizione è supportata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, dalla Distilleria Magnoberta di Casale Monferrato e da Hobo, negozio d’abbigliamento alla moda nel cuore di Asti. Va sottolineato che Magnoberta, distilleria situata alle porte di Casale provenendo dall’astigiano, nel 2018 festeggerà i suoi primi 100 anni di attività; un secolo senza sentirlo. E quest’anno durante il festival saranno esposte le opere del Maestro Silvio Manzotti, recentemente scomparso, che non molti anni fa realizzò il monumento all’alambicco situato sulla prima rotonda di ingresso alla città di Casale Monferrato, e realizzato proprio dalla Distilleria Magnoberta.

L’edizione 2017 di CASTELLETTO MERLI PALCOSCENICO, parla con accento fortemente alessandrino. La serata inaugurale, venerdì 14 luglio, è affidata alla Compagnia Piccolo Palco di Alessandria con la commedia “Gli allegri Chirurghi” di Ray Cooney Regia di Sergio Pirito; sabato 15 luglio toccherà alla Compagnia Notte Magica di San Salvatore Monferrato, con lo spettacolo “Mi ricordo… una notte magica” di Gianluca Pivetti, Regia di Gianluca Pivetti; infine la serata di domenica 16 luglio con la Compagnia Spasso Carrabile di Nizza Monferrato con “Buonanotte Bettina” di Garinei e Giovannini. Regia di Sisi Cavalleris. E nella serata domenica, dopo lo spettacolo, la Giuria proclamerà il vincitore del PREMIO MAGNOBERTA.

Le tre Compagnie che si contenderanno il premio sono state selezionate dal direttore artistico del festival, Gabriele Farotto, e dal suo team, tra una decina di candidate, dopo aver visto spettacoli su spettacoli.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


quattro × quattro =