Tour dei Diritti: politiche per l’educazione alle differenze

Tour dei Diritti: politiche per l'educazione alle differenze CorriereAlIl Tour dei Diritti organizzato da Possibile, arriva ad Alessandria giovedì 6 luglio alle ore 21, al Porto delle Idee di via Verona 95 c/o Casa di Quartiere.

Gianmarco Capogna, nostro attivista delle materie LGBT e Stefania Cartasegna, di Tessere le Identità, moderati da Claudia Deagatone del comitato alessandrino di Possibile, dialogheranno su un progetto di legge nazionale per introdurre in tutte le scuole progetti formativi di educazione alle differenze.

Sui temi dei diritti civili crediamo che serva l’impegno di tutte le cittadine e di tutti i cittadini e proprio per questo abbiamo lanciato un Tour dei Diritti che tocca Bologna il 30 giugno, Alessandria il 6 luglio e Torino il giorno successivo. Le prime tappe di un percorso più lungo che ci permetterà nei prossimi mesi di scrivere un manifesto politico partecipato che possa servire a dare voce e rappresentanza a tutti coloro che in questi anno sono stati dimenticati dalla politica.

Fanno parte della nostra proposta i matrimoni e le adozioni per tutti, una legge seria senza alibi contro ogni forma di discriminazione e di hate speech, una nuova legislazione per quanto riguarda le persone in transizione, la quale tenga conto che dietro ogni percorso di questo tipo ci sono persone con una storia ed una dignità spesso ignorate e calpestate.

Serve una legge nazionale che recepisca il lavoro che da anni svolgono le associazioni in tema di Educazione alle Differenze, perché l’odio e l’intolleranza, così come il bullismo, il razzismo e l’omotransfobia, si combattono a partire dalla scuola, luogo dell’accoglienza e dell’inclusione possibile dove è necessario formare generazioni aperte al rispetto delle differenze.

Inoltre accanto alla legge sull’educazione sentimentale e sessuale servono politiche nazionali e campagne mirate per informare e prevenire circa le malattie sessualmente trasmissibili con uno stanziamento maggiore (rispetto agli 80 mila euro) da parte del Ministero della Salute.

Su tutti questi temi Possibile è pronto a sostenere le battaglie con chi le condivide, per scrivere un nuovo patto sociale con la cittadinanza basato su diritti ed uguaglianza.

Possibile Alessandria

1 Comment

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


tre × 2 =