Grigi, il giorno del giudizio: fra noi e la serie B c’è il Parma

Grigi goaldi Roberto Cavallero

 

Dalla porta di servizio. E’ da dove l’Alessandria potrebbe passare per accedere alla serie B.

Sfumata la promozione diretta a causa di un girone di ritorno sciagurato e che ha visto andare direttamente in serie cadetta la Cremonese, ora per i grigi c’è questa seconda occasione. Che dovrà sfruttare in tutto e per tutto alla luce anche di un avversario, il Parma, apparso assolutamente non irresistibile contro il Pordenone.

Molto di suo, è doveroso ammetterlo, ce ne ha messo Bepi Pillon, subentrato a Piero Braglia negli ultimi giorni di campionato e che ha saputo restituire fiducia ad un gruppo che sembrava irreparabilmente sfilacciato.

Sei step da superare in questi playoff di Legapro, come aveva preannunciato il tecnico dopo la gara con il Pontedera, ultima di campionato. Cinque sono stati superati e ora la finale che potrebbe riportare i piemontesi là dove mancano ormai da più di quarant’anni.

All’appuntamento con la squadra ducale, sabato a Firenze allo stadio “Franchi” con fischio d’inizio alle 18 e diretta su Rai Sport, la compagine grigia si presenterà senza un tassello importante come Bocalon.

La punta veneta, infatti, ammonito nel match con la Reggiana, causa diffida dovrà saltare la sfida con il Parma.
Al suo posto, nel 4-4-2 usuale mandrogno, potrebbe rivedersi Fischnaller dal primo Fischminuto. Assente anche Sestu.

Possibile, dunque, una formazione così composta: Vannucchi tra i pali, in difesa Manfrin, Sosa, Gozzi e Celjak, a centrocampo Nicco, Branca, Cazzola e Marras, in avanti Gonzalez e Fischnaller.

Il Parma, dal canto suo, vittorioso martedì ai rigori contro il Pordenone, dovrà rinunciare a Scaglia e Corapi mentre è in dubbio la presenza di Lucarelli. In campo, con il solito 4-3-3, saranno Baraye, Nocciolini e Calaiò a formare il tridente d’attacco.

In vista dell’importante finale, Orgoglio Grigio si è mobilitato alla grande organizzando diversi pullman. Ai tifosi dell’Orso Grigio è stata riservata nuovamente la Curva Fiesole dello stadio “Franchi”mentre i supporters ducali, più di duemilacinquecento, dovranno accomodarsi in Curva Ferrovia.

I tagliandi per il match di Firenze possono essere acquistati senza Tessera del Tifoso sul circuito Listicket. I prezzi: Curva 8 euro più 1,50 di diritti prevendita, Tribuna 25 euro più 1,50 diritti di prevendita.

Ad Alessandria e provincia le ricevitorie Listicket sono le seguenti: Tabaccheria Maxi, via Gramsci 48, Bonato Primina Maria, corso Acqui 352, Tabaccheria “Tabacchi e Poi”, via San Paolo 32 Ovada. La prevendita terminerà alle 12 di sabato 17 giugno.

Arbitrerà la partita il signor Antonio Giua della sezione arbitrale di Olbia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


11 − 9 =