Il comitato “Difendiamo i Nostri Figli” incontra i candidati sindaco

liberi_educareIl Comitato Difendiamo i nostri figli di Alessandria e Valenza, espressione dell’omonimo Comitato nazionale nato dalle manifestazioni romane del giugno 2015 e del gennaio 2016, in occasione delle quali centinaia di migliaia di cittadini italiani manifestarono in difesa della famiglia naturale così come riconosciuta dalla Costituzione e della libertà educativa, ha invitato ad un incontro, tenutosi il 6 giugno presso la sala Bobbio della Biblioteca Civica, i candidati a Sindaco di Alessandria.

Il Comitato, aconfessionale, apolitico e apartitico, per mezzo del referente locale, sig. Alberto Bisio, ha sottolineato l’importanza e la delicatezza delle scelte dell’amministrazione comunale in ordine alle politiche di sostegno alla famiglia, di assistenza all’infanzia e di promozione delle attività culturali che toccano direttamente o indirettamente aspetti eticamente sensibili; lo stesso ha altresì evidenziato l’esigenza che nell’impostazione delle scelte politico-amministrative, si tenga conto dei fondamenti di carattere antropologico, condivisi dalla maggior parte degli italiani, che si sostanziano nella difesa e promozione della famiglia naturale, nella tutela della vita dal concepimento alla morte naturale e nella libertà e priorità educativa della famiglia.

Sono intervenuti i candidati sindaco Domenico Campana, Emanuele Locci, Gianfranco Cuttica di Revigliasco e per Oria Trifoglio, impossibilitata a partecipare, Giacomo Balduzzi. Al termine dell’incontro Emanuele Locci ha sottoscritto il Manifesto proposto dal Comitato nazionale Difendiamo i nostri figli. Il Comitato locale Difendiamo i Nostri Figli ringrazia i candidati che sono intervenuti, anche per la disponibilità ad entrare concretamente nel merito delle scelte della futura amministrazione. Rimarrà comunque vigile perché la prossima amministrazione sia rispettosa dei valori e delle scelte che rappresentano parte significativa del patrimonio culturale della nostra città. Si rende disponibile ad interagire anche fornendo un supporto scientifico ed operativo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


3 × 4 =