Musica vs Architettura: al teatro Comunale il secondo appuntamento di “Musica: la Voce delle Arti”

Conservatorio_Vivaldi“Musica: la Voce delle Arti” invita ad indagare il rapporto tra l’arte dei suoni e l’architettura in occasione del secondo appuntamento del vivace Seminario-Concerto messo in scena dall’arpista ed architetto Sara Terzano al Teatro Comunale di Alessandria attraverso un brillante repertorio eseguito dal vivo a dialogo con immagini suggestive di esempi dall’architettura di tutte le epoche e gli stili.

Dopo il successo del primo appuntamento del 7 aprile scorso che ha introdotto  il tema dell’interazione tra le Arti esplorando i diversi linguaggi della creatività e le loro relazioni, venerdì 21 aprile sarà approfondito il tema “Musica Vs Architettura” con inizio alle ore 17 per il pubblico ad ingresso libero e gratuito ed anteprima alle ore 11,30 per le Scuole (prenotazioni per le scuole al numero 347 45 85 836).

La Musica plasma lo spazio e rende la percezione dell’ambiente diverso; al tempo stesso l’ascolto e l’esecuzione di un brano musicale in un luogo ne da’ una fruizione differente. Questo scambio tra Musica e Spazio è alla base della ricerca  di “Musica – La Voce delle Arti”, itinerario alla scoperta del dialogo tra l’Arte dei Suoni e le altre espressioni artistiche, andando a svelare proprio il rapporto tra Musica ed Architettura nella seconda tappa del percorso intrapreso. Questo itinerario stimola la curiosità e l’interesse ad approfondire la conoscenza delle arti e vuole fornire gli strumenti per comprendere cosa c’è all’origine dell’incanto nel gioco di emozioni che attraversa l’universo della percezione.

"Musica: la Voce delle Arti": al teatro Comunale tre appuntamenti interattivi tra musica, arte e architettura, a cura del Conservatorio. CorriereAl 1Come anticipato nel concerto introduttivo, questo viaggio nella creatività ripercorre un rapido excursus sulla storia dell’arte e della musica, dalle origini alla contemporaneità, reso più appassionante dal fascino e dall’immediatezza di immagini proiettate in dialogo con un repertorio musicale selezionato ad hoc che va oltre il repertorio “classico” per abbracciare anche gli orizzonti del Jazz, del Tango, delle atmosfere celtiche e della tradizione sud americana e della musica da film.  L’idea alla fonte di questo viaggio è di sensibilizzare alla ricerca della multidisciplinarietà delle espressioni artistiche, e avere nuove chiavi di lettura  per scoprire le affascinanti relazioni tra i diversi linguaggi della creatività.

Il Seminario-Concerto in tre appuntamenti “Musica: la Voce delle Arti” realizzato dal Conservatorio di Musica “A. Vivaldi” in collaborazione con la Città di Alessandria – Assessorato ai Beni e alle Politiche Culturali, chiuderà Venerdì 28 Aprile sempre al Teatro Comunale di Alessandria con l’esplorazione dal titolo“Musica Vs Arte”. Per l’occasione  il percorso seguirà le tracce di Suono, Colore, Segno, Superficie, Ritmo, Luce e Materia alla ricerca delle interazioni tra la musica e le arti plastiche e visive con esempi di collaborazione tra artisti e musicisti e svelando le affinità e le differenze dei  meccanismi segreti alla base dei processi creativi.

Con questo gioco di suggestioni nasce un itinerario denso di spunti e riflessioni che coinvolge la mente e l’anima alla scoperta di Musica, Arte e Architettura.

Musiche eseguite dal vivo di: tradizione bretone, gaelica, inglese, irlandese; tanghi e seguidillas – J.S. Bach – G.F. Haendel – Alphonse Hasselmans – V. Bellini – Gabriel Fauré – C.C.  Saint-Saëns – Jules Massenet – Modest Petrovich Mussorgsky – Jacques Ibert –  Pearl Chertok – Carlos Salzedo – Nino Rota – Ennio  Morricone –  Paul Winter – Sara Terzano.

Sara Terzano, docente titolare della cattedra di Arpa presso il Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria, à laureata in Architettura e specializzata in Museografia presso il Politecnico di Torino. Da anni ha avuto modo di approfondire il tema dell’interazione tra le Arti presentando  conferenze e seminari per la Facoltà di Architettura I del Politecnico di Torino, i Conservatori di Musica “L. Canepa” di Sassari e “N.Rota” di Monopoli,  il Museo Egizio, il Museo d’Antichità, il Museo Regionale di Scienze Naturali, il Museo d’Arte Decorative “P. Accorsi” di Torino, la Rassegna “Polincontri classica” del Politecnico di Torino, la Biennale della Democrazia all’Università degli Studi di Torino, l’Istituto Civico Musicale di Pinerolo, il Politecnico di Milano sede di Como, il XXX e XXXI Festival Internazionale di Villa Faraldi, la “Biennale dei Giovani Artisti dell’Europa e del Mediterraneo”, il Festival Internazionale “Architettura in Città” di Torino (2013-2014-2015), il Teatro Regio di Torino, il Palazzo Reale di Milano, “ La Città del Dialogo 2016”, Pistoia…  (per citarne alcuni) riscontrando grande interesse nel pubblico e negli enti culturali coinvolti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


4 × 2 =