Referendum Cgil: Rifondazione Comunista invita a votare sì

referendumRifondazione Comunista invita a votare SI, per i referendum del 28 maggio, su appalti e voucher. Dopo il 4 dicembre 2016, un altro appuntamento sui diritti, per eliminare scelte liberiste fatte dal governo Renzi. Auspichiamo, che la CGIL promotrice di questi due quesiti, sia attore principale e forza trainante della campagna elettorale referendaria. Non vorremmo che accadesse, come per il referendum costituzionale, dove la sua attività di coordinamento è stata marginale. I diritti sono di tutti, in qualsiasi momento.

 
Giovanni Cirri
Segretario Provinciale di Alessandria

8 Comments

  1. Dovrà essere un momento di condivisione per sostenere i diritti dei più giovani e della dignità di tutti e tutte

  2. Lo snodo è capire quanto il sistema mediatico sosterrà l’appuntamento, e anche se ci sarà o no l’abbinamento con le amministrative. Ricordiamoci che trattasi di referendum abrogativo con quorum del 50% più uno degli aventi diritto.

    E. G.

  3. Peccato che il referendum sull’aricolo 18 è stato cassato e non ci si può esprimere sulla maledetta Legge Fornero. Se il governo fantoccio Gentiloni non lo abbina alle amministrative raggiungere il quorum sarà impossibile. E pantalone paga come sempre.

  4. eh sì, sarebbe troppo far scegliere i lavoratori sull’articolo 18, suvvia…..già sento parlare di elezioni politiche a maggio 2018: serve tempo, gli italiani devono ravvedersi!

    E. G.

      • Questi individui hanno capito benissimo che gli italiani non vedono l’ora di andare a votare per rifilargli un bel calcio sui denti; proprio per questo sostengono il quarto governo fantoccio tanto per arrivare a maturare il vitalizio a settembre, degli italiani non gliene frega nulla. Ormai sui luoghi di lavoro, nelle piazze, nei locali,nelle case ecc. è iniziato il conto alla rovescia per questi parassiti e più passa il tempo più mazzate prenderanno nelle urne.

  5. Gli italiani vogliono esprimersi contro la Legge Fornero e contro l’abrogazione dell’art.18, tutto il resto sono sciocchezze. Ma il governo fantoccio se ne guarda bene dal far esprimere il popolo su tali temi. Vergogna ed elezioni subito!

  6. Come si può pretendere cha la Cgil appoggi il referendum quando le cronache la descrivono come uno dei maggiori fruitori di voucher?

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


17 + 12 =