La provinciale di Felizzano è pericolosa: perché non installare un autovelox?

A seguito del drammatico incidente stradale avvenuto recentemente in Felizzano, che è costato la vita a un cittadino residente in zona, travolto mentre rincasava dal lavoro in bicicletta, ATA PC Alessandria (Associazione Tutela Ambiente Protezione Civile) ha scritto al Sindaco di Felizzano e alla Provincia di Alessandria, Settore Viabilità.

ATA PC ha ricordato la particolare pericolosità di quel tratto di strada provinciale (ex Statale Padana Inferiore), lungo il quale già in passato sono accaduti vari incidenti, anche a scapito di pedoni.

La strada, particolarmente frequentata dal traffico, è costeggiata da molte abitazioni, fabbriche ed altri luoghi di lavoro. Inoltre, separa il centro del paese dal cimitero, pertanto i cittadini che desiderano far visita ai loro cari defunti sono costretti ad attraversarla di continuo. Tra essi, anche molte persone anziane. Nonostante sia in vigore il limite di velocità di 70 km/h, sono molti i veicoli che sfrecciano a velocità pericolose. ATA PC ha pertanto chiesto al Comune ed alla Provincia di intervenire, installando un sistema fisso di misurazione elettronica della velocità (autovelox), lungo il tratto della ex Statale che affianca il paese.

ATA PC ALESSANDRIA

1 Comment

  1. Oh poveri noi. Sulla provinciale di Felizzano l’autovelox fisso c’è già, ma ci siete mai passati? Gli incidenti si susseguono? Allora vuoi dire che l’autovelox non serve a una mazza se non a fare cassa! Costa troppo fare una pista ciclabile sulla Alessandria Asti? Con tutte le tasse che paghiamo la potremmo avere in oro massiccio! Ne parlerò io con il sindaco di Felizzano che conosco personalmente.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


7 + 11 =